ESTATE con l’ANTICICLONE AFRICANO? Vediamo gli ultimi aggiornamenti dell’ITCZ

Pubblicato da Francesco Cibelli

Segnala
  • Anticiclone africano per adesso sotto tono secondo l’indice ITCZ, vediamo le conseguenze sull’Italia.

    Indice ITCZ e anticiclone africano nella prima decade di maggio 2018 - cpc.ncep.noaa.gov

    Indice ITCZ e anticiclone africano nella prima decade di maggio 2018 – cpc.ncep.noaa.gov

    ESTATE con l’ANTICICLONE AFRICANO? Vediamo gli ultimi aggiornamenti dell’ITCZ, 14 maggio 2018 – Prima metà di maggio con l’anticiclone, almeno quello africano, assente. Sul Mediterraneo transitano infatti una serie di impulsi instabili grazie anche alla ICTZ piuttosto basso. L’anticiclone africano è probabilmente quello che, soprattutto negli ultimi anni, più si associa all’estate. Le sue espansione verso il Mediterraneo portano infatti temperature molto alte in Italia con valori talvolta record. Al momento non abbiamo ancora avuto particolari sortite dell’anticiclone africano ma vediamo cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane, ormai prossimi all’inizio dell’estate. Un indice già molto analizzato durante la scorsa estate 2017 è la ITCZ (zona di convergenza intertropicale) che ci da un’idea sulla spinta verso nord che potrebbe avere l’anticiclone africano e quindi quanto sia probabile la sua presenza o meno sul Mediterraneo. Con gli ultimi aggiornamenti possiamo notare come per tutto il mese di aprile la fascia della ITCZ sia stata al di sotto della posizione media, sia per quando riguarda la sua parte occidentale che per quella orientale. Questa è legata anche all’attività del monsone africano che la momento infatti risulta più debole del normale. La prima decade di maggio ha visto una ITCZ ancora sotto media sul comparto occidentale mentre una brusca risalita si è osservata su quello orientale […]

  • Subito sopra (o sotto) della ITCZ si estendono le alte pressione subtropicali e quindi i movimenti della zona di convergenza hanno un influsso anche sulle condizioni del tempo in area mediterranea. Una ITCZ più settentrionale, come per altro è stato quasi in maniera costante durante l’ultima estate, facilita di gran lunga le espansioni degli anticicloni verso l’Europa. Seguite allora i prossimi aggiornamenti sulla ITCZ per capire se l’estate proverà a dire la sua già con l’inizio di giugno o meno […]

  • a cura di Francesco Cibelli

Iscriviti alla nostra newsletter

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter