Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ESTATE settembrina in arrivo in ITALIA, torna l’ANTICICLONE nei prossimi giorni, i dettagli

METEO ITALIA - Prossimi giorni con l'avvento dell'Anticiclone, tutti i dettagli

Ritorna l'Alta pressione per il prossimo weekend
1 di 4
  • Oggi bel tempo al centro-sud

    Nella giornata odierna, nonostante lo scorrimento di correnti relativamente instabili nel bacino del Mediterraneo, le regioni centro-meridionali presentano condizioni meteo tutto sommato stabili con cieli in prevalenza soleggiati o poco nuvolosi. Gli annuvolamenti sono causati in linea di massima dai congesti in sviluppo a causa della presenza di correnti più fresche presenti ad alte quote (i tipici congesti “da fronte freddo”). Le temperature sono in leggero rialzo rispetto ai valori di ieri, ma comunque generalmente sopra la media del periodo, anche se ancora per poco tempo.

    Maltempo ancora al nord

    Sempre per quel che riguarda la giornata di oggi, il nord è interessato da una coltre nuvolosa (soprattutto le regioni nord-occidentali) apportata dal fronte freddo della perturbazione che in questo momento sta affondando sul Mediterraneo occidentale. Questa coltre nuvolosa non sta mancando di apportare qualche rovescio di debole o al più moderata intensità, con temperature ragionevolmente contenute sotto la media del periodo.

    Torna l’Anticiclone delle Azzorre nei prossimi giorni

    Previsioni meteo per i prossimi giorni in Italia.

    Dopo un inizio di settembre piuttosto difficile, ecco tornare in Italia (e non solo) l’Anticiclone. Questa volta avrà natura prettamente azzorriana, quindi sebbene riporterà le temperature sopra la media anche di qualche grado, nulla avrà a che vedere con caldo afoso e opprimente di luglio e agosto. Anzi, sarà anche piuttosto secco. Entra dunque in scena l’estate settembrina, con clima adatto allo svolgimento di attività all’aria aperta.

  • L’Italia non è unicamente interessata da quest’ondata anticiclonica

    Il nostro Paese però non sarà unicamente interessato dall’ondata anticiclonica di cui prima. Il promontorio anticiclonico sarà infatti piuttosto esteso soprattutto lungo l’Europa centro-occidentale, con condizioni di stabilità generale e tempo prevalentemente asciutto. L’estensione “farà paura” non tanto per l’intensità del caldo, ma anche dalla forza che mostrerà questa cupola anticiclonica nel respingere gli attacchi sferrati dall’onda atlantica. Il nostro Paese rimarrà riparato da perturbazione atlantiche per almeno una settimana infatti.

  • Domani maltempo in alcune zone del sud

    Prima però assisteremo al colpo di coda di questa saccatura che interesserà ancora il nostro Paese nella giornata di domani mercoledì 11 settembre, in particolare le regioni meridionali di Calabria e Sicilia. Per quanto riguarda la prima, i settori più colpiti saranno senz’altro quelli Jonici, con piogge e possibili temporali di moderata e localmente forte intensità in mattinata, mentre per quanto riguarda la seconda troviamo maggiormente interessato il messinese, mentre il resto della regione potrebbe rimanere in ombra pluviometrica. Qualche annuvolamento sarà comunque probabile sulle coste catanesi e più in generale sulle province Joniche.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.