Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 11 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO FIRENZE: torna il MALTEMPO con PIOGGE INTENSE e calo delle temperature

METEO FIRENZE: torna il MALTEMPO, crollo delle temperature e piogge INTENSE

METEO FIRENZE: torna il MALTEMPO con PIOGGE INTENSE e calo delle temperature
fonte: Pixabay
1 di 4
  • Torna il maltempo sulla città di Firenze, dopo settimane di anticiclone

    L’ingresso di correnti nord atlantiche sul nostro Paese determinerà un generale cambio di circolazione anche sulla città di Firenze. Dopo la grande pausa anticiclonica infatti saranno le piogge ed un deciso calo delle temperature a fare da padroni nel week end del capoluogo toscano, meta principale per singole coppie e per gli amanti dell’arte. A partire da questa sera e per le successive 12-24 ore infatti un esteso flusso perturbato attraverserà la Toscana, favorendo così il ritorno del maltempo dopo tantissimi giorni di assenza. Un sabato prettamente bagnato, specie al mattino e nel corso del pomeriggio con le piogge che potrebbero presentarsi a tratti molto intense.

    Nubi compatte e calo termico

    Al mattino dunque sono attesi cieli generalmente nuvolosi o molto nuvolosi con precipitazioni localmente di forte intensità ed anche a carattere di acquazzone o temporale. Nelle ore successive, come anche scritto in precedenza, i fenomeni tenderanno tuttavia ad affievolirsi lasciando spazio alle primissime schiarite attese nel corso delle ore serali.

    Possibile ondata di freddo in arrivo per la terza decade?

    Maltempo di breve durata? L’anticiclone torna a premere

    Un vero e proprio cambio di marcia dunque sul capoluogo toscano, pur trattandosi di una fase temporanea. Già, perchè a partire dalla prossima settimana con ogni probabilità l’anticiclone tenderà a dominare nuovamente lo scenario barico del comparto Mediterraneo, favorendo così il ritorno di cieli prevalentemente sereni o al più sporcati dal transito di qualche velatura.

  • Le temperature previste

    Le temperature nel corso del fine settimana Firenze, come anticipato, subiranno un drastico calo rispetto ai valori degli ultimi giorni. Nella giornata di domani, sabato 18 gennaio 2020, la massima prevista è di +11°C mentre la minima raggiungerà i +6°C. Un ulteriore calo è atteso inoltre nella giornata di domenica, quando la nuvolosità si presenterà ancora compatta e la temperatura massima non andrà oltre i +8°C mentre la temperatura minima toccherà i +3°C.

  • Il tempo previsto sul resto del Centro Italia

    Sul resto delle regioni centrali il tempo subirà un generale peggioramento ma sopratutto concentrato lungo i versanti tirrenici. Le piogge si concentreranno in particolar modo tra il mattino ed il pomeriggio, con la neve che tornerà a cadere anche sull’Appennino toscano a partire dai 1000-1100 metri di quota. Anche in questo caso tuttavia il tempo tenderà a migliorare nel corso delle ore pomeridiane e serali, mentre sulle Marche è atteso un nuovo impulso instabile nelle ore notturne che porterà la quota neve fin verso i 500 metri sul rispettivo settore più settentrionale.

  • Per tutti i dettagli del tempo previsto nelle nostre città, non dimenticatevi di scaricare la nostra App Meteo, dove all’interno troverete tutte le informazioni necessarie sulle condizioni meteorologiche delle prossime ore e dei prossimi giorni anche sulla città di Firenze.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: