Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forte PEGGIORAMENTO in arrivo in ITALIA, ma la NEVE cadrà a quote STELLARI! Tutti i dettagli

METEO ITALIA - In arrivo correnti NORDATLANTICHE nel nostro Paese prossima settimana, ma neve a quote stellari

Temporali, immagine di repertorio fonte Wikipedia.
Temporali, immagine di repertorio fonte Wikipedia.
1 di 4
  • Anticiclone padrone d’Europa e d’Italia

    L’Anticiclone delle Azzorre dopo un inizio di settembre davvero molto complicato, almeno apparentemente, spesso in balìa dell’affondo di numerose perturbazioni atlantiche nel nostro Paese e nel Mediterraneo, negli ultimi giorni è tornato a caratterizzare non solo il clima italiano, ma anche quello di gran parte d’Europa, soprattutto per quanto riguarda i Paesi europei centro-occidentali, fatta eccezione per la Spagna. Questa infatti, nei passati giorni ha fatto i conti con un’intensa ondata di maltempo con gravi danni e persino delle vittime.

    Alt alle perturbazioni atlantiche ancora per qualche giorno

    L’onda atlantica troverà l’accesso in Europa ancora fortemente protetto dall’Alta pressione che si erge imponente sul vecchio continente ancora per pochi giorni, come vedremo. Saranno infatti gli ultimi giorni di clima simil-estivo, con temperature generalmente sopra la media non solo nel nostro Paese, ma anche in gran parte delle Nazioni europee. Qui il tempo risulterà oltretutto per la maggior parte asciutto, con cieli in prevalenza soleggiati o poco nuvolosi.

    Forte peggioramento in arrivo da metà settimana

    Maltempo e calo termico in arrivo prossima settimana?

    Maltempo e calo termico in arrivo prossima settimana

    A partire dalla metà della prossima settimana e precisamente dalla giornata di mercoledì 18 settembre (e in alcune zone del settentrione anche già da martedì 17) l’Italia verrà coinvolta da un’ondata di anche intenso maltempo grazie all’arrivo nel nostro Paese di correnti di origine nordatlantica che scorreranno in seno all’Anticiclone delle Azzorre. Il peggioramento interesserà dapprima le regioni centro-settentrionali per poi estendersi sulle regioni meridionali. La neve cadrà a quote stellari, differentemente da quel che si pensava fino a qualche giorno fa.

  • Gli ultimi aggiornamenti modellistici vedono la neve cadere a quote stellari

    Per quanto riguarda il peggioramento che interesserà il nostro Paese nel corso della prossima settimana, con temporali anche intensi su tutti i settori italiani, la neve sarà però prevista cadere a quote decisamente alte, almeno rispetto a quanto previsto dai principali centri di calcolo fino a qualche giorno fa. In questo momento i modelli fisico-matematici vedono la neve cadere sulle Alpi solo sulle cime più alte e non più in basso dei 3000 metri di quota. Un peggioramento che risulta quindi dai connotati più estivi che autunnali.

  • Temperature comunque in calo, soprattutto al passaggio dei fenomeni

    Nonostante la quota neve sia prevista ad altezze stellari sulle Alpi, sul resto d’Italia le temperature, almeno alla quota di 850hPa (ovvero circa 1300 metri), sono previste calare su valori in media o anche leggermente al di sotto, con un calo delle temperature al suolo comunque sensibile in tutto il Paese, soprattutto al passaggio dei fenomeni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: