Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Forti NUBIFRAGI provocano gravi INONDAZIONI con morti e dispersi, interviene l’ESERCITO, ecco quanto sta accadendo in Perù

METEO - Forti NUBIFRAGI provocano gravi INONDAZIONI che causano diversi morti e dispersi. Reso necessario l'intervento dell'esercito in Perù, tutti i dettagli

Alluvione, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 2
  • Bel tempo in Italia con temperature primaverili

    In queste ore un vasto promontorio anticiclonico di matrice africana, il primo di quest’inverno anonimo non solo sulla nostra Penisola ma in tutta Europa, sta assicurando condizioni meteo di generale stabilità, con tempo asciutto pressoché ovunque. Tutto ciò sarebbe inserito in un contesto di clima tipicamente primaverile, con valori termici che sfiorano i +24°C sulla Sardegna orientale e arrivano a toccare i +22/+23°C nelle aree pedemontane del Piemonte e della Lombardia.

    Siccità in Italia, poche e veloci perturbazioni nei primi due mesi del 2020

    La siccità sta diventando un problema sulla nostra Penisola, se non ora sicuramente entro la prossima estate se qualcosa non si sbloccherà a livello di pattern. Le perturbazioni in questi primi due mesi del 2020 sono infatti scarseggiate e le poche che ci sono state sono risultate molto rapide e della durata di neanche un giorno. Oltre questo bisogna anche segnalare la generale assenza di neve sull’Appennino, che avrebbe comunque potuto costituire una riserva idrica almeno in primavera.

    Piogge invece decisamente abbondanti in Perù

    Piogge, immagine di repertorio fonte ANSA.

    La situazione si mostra invece totalmente diversa in Perù, nell’emisfero australe dove, lo ricordiamo, in questo momento è estate. La stagione delle piogge infatti sta causando diversi problemi alla nazione, con i pesanti nubifragi che si sono riversati soprattutto nelle aree a sud, dove stando a quanto riporta il sito “alertageo.org” hanno causato diverse inondazioni. La situazione di evidente emergenza ha reso necessario l’intervento dell’esercito in talune zone. Alcune frane hanno provocato circa 24 feriti, di cui 2 con lesioni gravi a Tacna, dove sarebbero rimaste morte anche altre 3 persone.

  • 5 morti in totale e 1 disperso

    Secondo quanto riporta sempre il sito “alertageo.org” oltre ai 3 morti di Tacna, un’altra frana ha interessato invece la città di Puno causando altri due decessi. Frane e inondazioni anche ad Ayanucho dove si segnala 1 disperso. Centinaia di famiglie sarebbero state evacuate dall’area di Ayanucho a causa della situazione di potenziale pericolo per l’incolumità pubblica che si era venuta a creare, tutto questo in un contesto in cui i fiumi risultano particolarmente ingrossati.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: