Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 23 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – GENNAIO 2020, proiezioni ECMWF SHOCK: CALDO ANOMALO e SICCITOSO, tutti i dettagli

METEO GENNAIO 2020 - Proiezioni SHOCK del modello americano ECMWF, mese ANTICICLONICO, MITE e SICCITOSO, tutti i dettagli

Anomalie termiche previste per Gennaio 2020 da ECMWF, immagine fonte: https://effis.jrc.ec.europa.eu/applications/seasonal-forecast/.
1 di 4
  • Inverno partito in quarta, ma come continuerà?

    L’inverno sembra essere partito in quarta: nemmeno è iniziata la stagione astronomica invernale (ricordiamo che inizierà il 22 dicembre alle ore 4.19 UTC, nonché 5.19 ora italiana) e già si è verificato il primo episodio di neve in pianura sulle regioni settentrionali qualche giorno fa. L’allontanamento della perturbazione verso oriente ha in questi giorni lasciato campo libero all’Alta pressione di rimontare sul nostro Paese, apportando condizioni meteo di prevalente stabilità, ma come proseguirà la stagione invernale?

    Proseguo di dicembre tendenzialmente mite

    Dopo la nuova perturbazione che interesserà la nostra Penisola a cavallo tra la seconda e la terza decade, che non farà altro che riportare le temperature semplicemente intorno alla media del periodo con maltempo soprattutto sul versante tirrenico, in corrispondenza delle festività è previsto un nuovo aumento delle temperature grazie ad una nuova rimonta anticiclonica. Tale tendenza, se confermata, vedrebbe un proseguo di terza decade piuttosto mite e secco.

    E gennaio come sarà?

    Anomalie pluviometriche di Gennaio 2020. Fonte immagine: https://effis.jrc.ec.europa.eu/applications/seasonal-forecast/.

    Le domande che si stanno facendo non solo gli addetti ai lavori, ma anche molte persone tra appassionati di meteorologia e non, sono le classiche. Ovvero, arrivati a metà dicembre, come saranno le festività natalizie e come proseguirà l’inverno nel mese di gennaio. Mentre alla prima domanda abbiamo cercato di rispondere nel corso del precedente paragrafo, alla seconda cercheremo di rispondere in quelli successivi, tenendo sempre in considerazione che le tendenze a lungo termine hanno comunque una bassissima percentuale di affidabilità.

  • Gennaio 2020 mite, secondo le proiezioni di ECMWF

    Stando a ciò che mostrano le attuali proiezioni disponibili del modello inglese ECMWF, le cui anomalie termiche sono state inserite come immagine di copertina di questo articolo, il nuovo anno potrebbe partire all’insegna dell’Anticiclone. Come è evidente dunque dall’immagine Gennaio 2020 potrebbe risultare piuttosto mite grazie ad una forte tensione zonale e ad un lobo canadese del vortice polare preponderante in Oceano Atlantico. Anomalie di temperatura fino a +1,5°C al nord Italia, fino a +1,0°C sul centro-sud peninsulare e +0,5°C sulle Isole Maggiori. Notevoli anche le anomalie fino a +2°C sull’Europa orientale.

  • Gennaio 2020 anche piuttosto secco

    A sostegno della tesi di un Gennaio 2020 piuttosto anticiclonico sul nostro Paese, c’è la carta relativa alle anomalie pluviometriche previste per il mese in questione sempre su base ECMWF. La mappa è utilizzata a corredo dell’articolo in prima pagina e mostra come tutta Italia sia sotto un’anomalia negativa per quanto riguarda le precipitazioni, eccezion fatta per un rientro nella media sulla Sardegna tirrenica. Curiosità: nonostante il sopramedia termico previsto nel Regno Unito e sull’Europa orientale, le piogge rientreranno invece nella media o addirittura la superano, ciò significa che tali zone verranno spesso interessate da correnti atlantiche miti. Ciò non fa altro che rafforzare la tesi di una forte tensione zonale in tutto il vecchio continente. Sottolineiamo che trattandosi di tendenze mensili, esse sono soggette ad errori anche importanti.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: