Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 6 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – In ITALIA tornano le PERTURBAZIONI con PIOGGE e TEMPORALI, ecco come inizierà il mese di MARZO

METEO - Il quadro sinottico sembra sbloccarsi in favore dell'arrivo delle PERTURBAZIONI con PIOGGE e TEMPORALI, ecco la tendenza per la prima decade del mese di MARZO

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 2
  • Anticiclone monster fino a martedì

    L’Anticiclone che sta avvolgendo oramai da diversi giorni il nostro Paese e che presenterà il suo picco tra la giornata di oggi e quella di domani lunedì 24 febbraio, con temperature localmente anche prossime ai +24°C sulle Isole Maggiori, porterà i suoi effetti in Italia fino alla giornata di martedì 25. Successivamente, l’ondulazione della corrente a getto sull’Europa centrale, favorirà l’abbassamento del fronte polare, i cui effetti ne discuteremo nel prossimo paragrafo.

    Ondata di freddo in arrivo da metà settimana

    A partire dalla metà della prossima settimana oramai imminente e precisamente a partire dalla giornata di mercoledì 26 febbraio, una saccatura di origine polare marittima affonderà sulla nostra Penisola riportando un clima più similarmente invernale. Il crollo termico sarà anche piuttosto netto e comporterà anche l’inevitabile abbassamento della quota neve in Italia, che si attesterà in collina sul versante adriatico. Sul dettaglio previsionale approfondiremo maggiormente all’interno di un apposito editoriale.

    “Freddo” fino a fine mese, poi al via le perturbazioni?

    Torna un clima più invernale in Italia grazie ad un affondo polare.

    L’ondata di freddo che altro non farà che riportare semplicemente le temperature attorno alla norma del periodo o lievemente al di sotto porterà i suoi effetti fino alla fine del mese, prima di dare probabilmente il via ad una prima parte di marzo piuttosto perturbata. In effetti, stando alle ultime emissioni modellistiche dei principali centri di calcolo, già con l’esordire di marzo una perturbazione affonderà sull’Italia portando piogge e temporali soprattutto (a quanto sembra attualmente) sulle regioni tirreniche.

  • Prima decade di marzo piuttosto perturbata

    Stando alle ultime emissioni modellistiche di uno tra i principali centri di calcolo, quello americano GFS, riferite dunque agli aggiornamenti pomeridiani delle 12utc, sembrerebbe che la prima parte di marzo, o almeno la prima decade, possa scorrere senza rimonte anticicloniche durature e miti, anzi. Frequenti potrebbero essere gli affondi sulla nostra Penisola di matrice nordatlantica, in grado di portare piogge e anche temporali soprattutto sulle regioni centro-settentrionali.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: