Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 18 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – colpo di scena, torna il maltempo su molte regioni, ecco quando

METEO: confermato il ritorno del maltempo in Italia tra pochi giorni, ecco dove colpiranno i fenomeni più intensi

Stop all'anticiclone, torno il maltempo in Italia
Stop all'anticiclone, torno il maltempo in Italia
1 di 4
  • Anticiclone in rimonta sul Mediterraneo

    Ultime note di instabilità oggi sulle regioni del Nord e all’estremo Sud a causa di due diverse circolazioni depressionarie che ancora interessano l’Italia. Deciso miglioramento delle condizioni meteo comunque da domani grazie all’espansione dell’anticiclone sul Mediterraneo centrale. L’apice lo raggiungeremo probabilmente nella giornata di Sabato quando l’alta pressione posizionerà i suoi massimi al suolo di 1025 hPa sulla Penisola Balcanica. Stando agli ultimi aggiornamenti dei modelli meteo comunque il maltempo non si farà attendere e la prossima settimana vedrò il ritorno di temporali e nubifragi su molte regioni d’Italia.

    Altalena termica

    Temperature al momento in linea con le medie del periodo in Italia. Le notti sempre più lunghe portano poi marcate escursioni termiche con clima piuttosto freddo al mattino e mite durante le ore centrali della giornata. Nei prossimi giorni assisteremo ad un progressivo aumento delle temperature, come è lecito aspettarsi durante un’ottobrata, le anomalie positive saranno però abbastanza contenute e generalmente non superiori ai +3/4 gradi rispetto alle medie. Valori ben al di sopra delle medie dovrebbero registrarsi invece sull’Europa centrale e poi su quella orientale con punte anche di +8/10 gradi dalle medie. Prossima settimana che dovrebbe vedere un nuovo calo delle temperature sull’Italia a causa dell’arrivo del peggioramento meteo da ovest.

    Ecco la fine dell'ottobrata, peggioramento meteo in arrivo

    Ecco la fine dell’ottobrata, peggioramento meteo in arrivo

    Fine dell’ottobrata, torna il maltempo!

    A differenza di quanto mostrato nei giorni scorsi, l’ottobrata che sembrava non avesse più una data di fine, dovrebbe essere rimpiazzata da un peggioramento meteo  proprio durante la prossima settimana. L’ultima uscita del modello americano GFS mostra l’anticiclone in definitivo spostamento verso l’Europa orientale mentre una circolazione depressionaria prenderebbe piede su quella occidentale, allungandosi fin sul Mediterraneo. Nella prima metà della prossima settimana dovremmo dunque assistere ad un peggioramento meteo di stampo autunnale con piogge e temporali anche intensi soprattutto al Nord e lungo le regioni centrali tirreniche. Asse di saccatura che dovrebbe transitare al momento tra Francia, Germania e regioni settentrionali d’Italia ma che non si esclude possa divenire più incisiva verso la nostra Penisola.

  • Maltempo a ripetizione secondo GFS

    Quella della prossima settimana potrebbe non rimanere un’isolata fase di maltempo. L’ultimi aggiornamento del modello GFS mostra infatti una serie di peggioramenti meteo di stampo autunnale anche tra la seconda e la terza decade del mese di ottobre. Tutto ciò potrebbe essere permesso dall’anticiclone in spostamento in pieno oceano Atlantico, in corrispondenza delle Isole Azzorre, e da una vasta circolazione depressionaria sempre attiva tra Islanda e Isole Britanniche. Senza l’anticiclone a protezione del Mediterraneo le perturbazioni atlantiche avrebbero campo libero per colpire a ripetizione l’Italia portando piogge, temporali e clima decisamente autunnale. Si tratta comunque di una tendenza meteo per altro non del tutto confermata dagli altri modelli.

  • Tendenza del modello europeo

    Ultimo aggiornamento del modello europeo ECMWF, che ricordiamo essere al momento il 12z di ieri, che conferma il peggioramento meteo per la prossima settimana. Il modello europeo mostra però un anticiclone mediamente più forte e un peggioramento più blando per l’Italia. Alta pressione che potrebbe dominare sull’Europa orientale per gran parte della seconda decade del mese influenzando le condizioni meteo anche in Italia. Solo sul lungo termine il modello ECMWF mostra uno sblocco simile a GFS con l’anticiclone delle Azzorre in Atlantico e le correnti umide verso l’Europa.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: