METEO: Italia interessata da piogge diffuse, ecco la tendenza per i prossimi giorni

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Maltempo in Italia con piogge anche di forte intensità nelle ultime ore, si va verso un lento miglioramento

Segnala
Maltempo in Italia nelle prossime ore con piogge e temporali molto probabile specie al centro-nord. Fonte Mathieu GoalardMaltempo in Italia nelle prossime ore con piogge e temporali molto probabile specie al centro-nord. Fonte Mathieu Goalard
  • Una Pasquetta perturbata, piogge diffuse ancora al centro-nord Italia

    Sono arrivate le correnti molto umide in quota dai quadranti meridionali e con esse molte precipitazioni in gran parte dell’ Italia. Nelle ultime ore sono state le regioni centrali tirreniche e quelle settentrionali maggiormente interessate dalle piogge più intense con un fronte perturbato molto esteso sulla nostra penisola. Come anticipato nei giorni scorsi sul nostro sito, un vortice di bassa pressione è risalito dal Nord Africa verso il Mediterraneo centrale richiamando quindi correnti meridionali molto instabili, nonché molto calde con le temperature oltre la media e fino a 25/26 gradi.

    Previsioni meteo Italia prossime ore

    Queste correnti meridionali continuano ad attraversare tutta l’ Italia dalle coste nord-africane fino al centro Europa. Come si può vedere anche dall’immagine del satellite, molte nuvole interessano al momento l’Italia con fenomeni associati sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche.

    Clima tipicamente primaverile in Italia

    Le correnti di scirocco hanno fatto lievitare le temperature specie al sud Italia con valori di 8-10 gradi sopra le medie del periodo nelle ultime ore. Tuttavia il clima in Italia risulterà ancora piuttosto mite nelle prossime ore anche se le temperature tenderanno a perdere qualche punticino a causa delle precipitazioni a tratti anche intense specie al centro-nord.

  • Tendenza meteo Giovedì 25 Aprile, Festa della Liberazione.

    Previsioni meteo Italia Festa della Liberazione

    Attualmente i valori di temperatura si sono portanti 2-4 gradi al di sopra delle medie del periodo un po’ su tutta l’Italia. Troveremo piogge diffuse nelle prossime ore specie sulle regioni centro-settentrionali ma il tempo in Italia tenderà a migliorare con gli ultimi aggiornamenti del modello GFS che mostrano un promontorio di alta pressione in rimonta sul Mediterraneo centro-orientale proteggendo in buona parte l’ Italia. Al contempo una vasta circolazione depressionaria sarà presente nei prossimi giorni sull’Europa occidentale e sarà in grado di generare qualche disturbo sulle regioni settentrionali anche durante la Festa della Liberazione.

  • Modello meteo Ecmwf per gli ultimi giorni di Aprile, fonte meteociel.fr

    Tendenza meteo per gli ultimi giorni di Aprile

    Mentre un promontorio di alta pressione recupererà terreno sul bacino del Mediterraneo centro-orientale e il tempo migliorerà in Italia eccetto al nord, il flusso atlantico perturbato resterà molto attivo sull’ Europa occidentale e a ridosso degli ultimi giorni di Aprile potrebbe avere la meglio anche sul Mediterraneo centro-occidentale e sull’ Italia favorendo la formazione di temporali convettivi al pomeriggio specialmente sulle regioni settentrionali e al centro Italia. Il tutto in un contesto climatico tuttavia molto mite al sud con picchi di 30 gradi, 26-28 gradi al centro, 25 al nord. Data la distanza temporale sarebbe più opportuno aspettare ancora qualche giorno per una previsione meteo più attendibile e puntuale.

  • Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter