Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Si apre un LUNGO periodo di MALTEMPO: Nord Atlantico a oltranza

PREVISIONI METEO IN ITALIA, la tendenza per i prossimi giorni: vediamo quello che ci aspetta con l'inizio della Primavera meteorologica 

METEO ITALIA - Si apre un LUNGO periodo di MALTEMPO: Nord Atlantico a oltranza
Meteo Italia, vediamo la tendenza al dettaglio per i prossimi giorni, fonte PIXABAY
1 di 3
  • PREVISIONI METEO IN ITALIA, torna il MALTEMPO e con esso la neve sui rilievi: tutti i dettagli

    METEO ITALIA – La situazione meteo sulla nostra Penisola vede, in queste ore, una temporanea rimonta dell’anticiclone salvo locali piogge residue al Sud Italia. Una situazione barica che rimarrà tuttavia estremamente dinamica, con correnti umide e instabili provenienti dal Nord Atlantico pronte a fare il loro ingresso sul bacino del Mediterraneo, determinando così condizioni di estremo maltempo prolungato per più giorni. Secondo l’emissione di questa mattina dei modelli matematici GFS e UKMO, infatti, la tendenza sembrerebbe essere volta a continue condizioni favorevoli alla formazione di profondi centri di bassa pressione sul medio-alto Tirreno con nubifragi lungo le coste più esposte.

    Tendenza meteo del week end: ecco cosa ci aspetta

    Nel corso del fine settimana assisteremo, di fatto, al secondo peggioramento di questa lunga serie che ci attende per i prossimi giorni. Il transito di un fronte perturbato molto esteso favorirà le prime piogge sulle regioni settentrionali, a tratti molto intense, con quota neve in rialzo sui settori alpini e fenomeni diffusi sulla Liguria in estensione anche alle rimanenti regioni nel corso della nottata e a quelle centrali nella giornata di domenica. I fiocchi cadranno comunque sulle Alpi a partire dagli 800-1000 metri, con buoni apporti al suolo attesi entro lunedì. Più stabile al Sud, dove l’anticiclone ha comunque le ore contate.

    Tendenza meteo inizio settimana: vortice ciclonico in approfondimento

    Come specificheremo anche negli editoriali delle prossime ore, l’inizio della prossima settimana potrebbe rappresentare probabilmente una delle fasi più acute di questa lunga parentesi instabile sul nostro Paese. Ci sono infatti molte regioni a rischio nubifragi, specie quelle del versante tirrenico, ma che andranno approfondite in sede di analisi previsionale (ancora difficile individuarle ad oltre 78 ore dai principali eventi).

  • Seconda decade del mese verso un nuovo rinforzo dell’anticiclone?

    In tutto questo, il Vortice Polare continua a rimanere fortemente compatto lungo le alte latitudini e questo comporterà, inevitabilmente, un nuovo rinforzo dell’anticiclone sul bacino del Mediterraneo. Non è escluso infatti che la fase di maltempo a cui stiamo andando incontro, non possa terminare intorno al 7-9 marzo con una nuova fase di bel tempo in vista per il nostro Paese. A seguire, la tendenza resta comunque molto incerta e saranno necessari ulteriori aggiornamenti in tal senso per poter delineare un quadro più attendibile.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo come sempre di restare aggiornati, sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: