Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 24 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PEGGIORAMENTO in ITALIA, ma il vero CROLLO TERMICO deve ancora arrivare, ecco quando e dove

METEO - Il PEGGIORAMENTO è arrivato e anche un primo calo delle temperature, ma per domani è previsto ancora un ulteriore CROLLO, entriamo nel dettaglio

Crollo termico in arrivo in Italia sul finire della prima decade?
1 di 3
  • Bentornato inverno!

    Dopo oltre 20 giorni di anonimato, l’inverno torna a manifestarsi sull’Italia attraverso l’arrivo del maltempo accompagnato da nevicate a quote medio-basse. Dagli inizi di questo 2020 infatti la nostra Penisola è sempre stata avvolta da un vasto campo anticiclonico, con le correnti fredde che scorrevano lungo il bordo orientale dell’Anticiclone, assicurando allo stivale temperature non troppo miti per il periodo, nonostante la stabilità dominante.

    Primo calo delle temperature (massime) al centro-nord

    Insieme al peggioramento, portato da una saccatura di origine polare marittima in discesa dai quadranti nordoccidentali che in queste ore sta affondando nel cuore del Mediterraneo, è arrivato anche un primo calo delle temperature, in particolare dei valori massimi. Questo grazie all’arrivo della copertura nuvolosa, ma anche delle piogge ove stanno colpendo. Si spezza però il regime di inversione termica dominante nei passati giorni, con un aumento inequivocabile dei valori di temperatura minimi.

    Domani le temperature caleranno anche al sud

    Per la giornata di domani atteso anche un contributo artico del freddo.

    Si farà attendere solamente un po’ di più invece il calo termico previsto per il sud Italia. Dopo una giornata come quella odierna in cui i valori minimi sono comunque aumentati a causa di un evidente aumento della copertura nuvolosa, le temperature caleranno di qualche grado nella giornata di domani domenica 19 gennaio. A farne le spese saranno sia i valori minimi che quelli massimi. Temperature minime che torneranno a calare anche al centro-nord, soprattutto nelle aree dove è riscontrabile un miglioramento delle condizioni meteo.

  • Quota neve in abbassamento sull’Appennino centro-meridionale

    Conseguentemente all’abbassamento ulteriore delle temperature, si abbasserà anche la quota neve sull’Appennino centro-meridionale. Si passerà infatti dai 1100/1200 metri di quota neve odierni sulla dorsale appenninica centrale ai 900/1000 metri di domani domenica 19 gennaio. Sempre per il medesimo giorno, il calo della quota neve si farà più accentuato sul settore meridionale dell’Appennino: si passerà infatti dai 1300/1400 metri odierni agli 800/900 metri di domani.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: