Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 27 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Per PASQUA spunta l’ipotesi OMBRELLO, le ULTIMISSIME sulla tendenza

PREVISIONI METEO – Nei giorni scorsi i modelli matematici avevano assunto una posizione piuttosto netta sulle festività pasquali, oggi emergono invece alcune incertezze

METEO – Per PASQUA spunta l’ipotesi OMBRELLO, le ULTIMISSIME sulla tendenza
Previsioni meteo, spuntano delle novità per Pasqua: i dettagli. Fonte immagine Pixabay
1 di 3
  • METEO : tra possibili perturbazioni e disturbi al pomeriggio, lo scenario dei modelli per Pasqua 2020

    Buon pomeriggio e bentrovati a tutti i lettori del Centro Meteo Italiano. La Pasqua 2020 si avvicina e quei pochi lavoratori che saranno costretti a dover stare al di fuori della propria abitazione avranno un interesse spiccato per il tempo che verrà. Le indicazioni che fino a ieri sono arrivate dai modelli matematici propendevano per condizioni di generale stabilità, hanno subito una leggera modifica questa mattina con i principali centri di calcolo che iniziano ad optare invece per una fase più instabile la cui tuttavia entità risulta da verificare a seconda della differente dinamica con cui essa può manifestarsi. Molto importante sarà il ruolo svolto dall’anticiclone di blocco che sembra volersi posizionare tra Spagna e ovest delle Isole britanniche.

    L’ipotesi ECMWF, perturbazione in arrivo da domenica

    Secondo il modello europeo sembrerebbe che l’anticiclone delle Azzorre possa man mano muoversi verso ovest, lasciando così terreno fertile sull’Europa all’ingresso di correnti più fresche e instabili da Nord che porterebbero l’ingresso di una perturbazione intorno alla metà del giorno di Pasqua. Le piogge andrebbero ad interessare dapprima le regioni settentrionali e successivamente si estenderebbero anche al Centro-Sud Italia. Al momento l’affidabilità resta comunque molto bassa.

    L’ipotesi GFS, tempo buono ma molti temporali sulle zone interne

    E’ altresì differente la dinamica instabile che propone il modello americano. In questo caso non assisteremmo al transito di una vera e propria perturbazione, ma a frequenti temporali pomeridiani che andrebbero a svilupparsi lungo l’arco appenninico con piogge sparse e concentrate soprattutto nella parte centrale della giornata. Anche in questo caso comunque si tratta di un’ipotesi ancora piuttosto remota.

  • TENDENZA post Pasqua e Pasquetta, graduale ritorno del maltempo?

    La tendenza per la parte finale del mese potrebbe vedere un’evoluzione più instabile con la rottura definitiva del campo anticiclonico sul comparto europeo ed un brusco ingresso di correnti più fredde con azione meridiana. Il lungo periodo stabile che ci attende potrebbe dunque essere interrotto a partire dal 15-20 aprile, con l’ipotesi che sia un percorso graduale con l’iniziale coinvolgimento delle regioni settentrionali e la successiva estensione dei fenomeni anche al resto della Penisola. Trattandosi comunque di ipotesi, sarà necessario attendere ancora qualche giorno per poterci vedere più chiaro.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo come sempre di consultare sia il nostro sito e sia il nostro canale Youtube.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: