Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – prima perturbazione invernale in vista per il modello GFS? Ecco quando

METEO ITALIA: ipotesi del modello GFS circa un peggioramento di stampo quasi invernale in arrivo entro la fine di ottobre

Scenari invernali per fine mese secondo il modello GFS?
Scenari invernali per fine mese secondo il modello GFS?
1 di 4
  • Miglioramento meteo salvo locali piogge

    La perturbazione che nella giornata di ieri ha interessato il Centro-Nord si va lentamente dissipando. Nella giornata di oggi ci attendiamo un netto miglioramento delle condizioni meteo sulle regioni centro-settentrionali che vedranno nubi sparse e schiarite ma senza fenomeni di rilievo. Tempo stabile anche sulla Sardegna mentre al Sud qualche residua pioggia non sarà da escludere specie su Campania, Calabria e Sicilia. Proviamo però adesso a tracciare una tendenza meteo fin sul lungo termine perché il modello GFS ripropone interessanti svolte quasi invernali per l’Italia.

    Saccatura depressionaria in allungamento sull’Europa

    Questa seconda parte della settimana vedrà un rapido miglioramento delle condizioni meteo in Italia grazie all’allontanamento verso est del vortice depressionario. Tra domani e Venerdì i principali modelli mostrano una fase di tempo più stabile ma non per questo del tutto soleggiata. Avremo infatti correnti occidentali sul Mediterraneo centrale che porteranno dunque annuvolamenti in transito specie al Centro-Nord. Per il weekend sembra invece confermato un peggioramento meteo che però interesserà soprattutto le regioni di Nord-Ovest e la Sardegna. Rispetto ai giorni scorsi la saccatura depressionaria è stata sempre più spostata verso la Penisola Iberica, di conseguenza è cambiata la distribuzione delle precipitazioni anche se non si escludono nei prossimi giorni nuovi aggiustamenti.

    Ciclone mediterraneo in arrivo? Immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Ciclone mediterraneo in arrivo? Immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Rischio formazione ciclone mediterraneo

    L’aria più fredda in arrivo durante la prossima settimana porterà anche all’approfondimento sul Mediterraneo occidentale di un profondo minimi di bassa pressione. E’ ancora sicuramente presto per parlarne ma ci troviamo di fronte a condizioni potenzialmente favorevoli per la formazione di un Medicane, ossia un ciclone mediterraneo. Questo potrebbe interessare soprattutto la Sardegna con nubifragi e forti raffiche di vento. Condizioni meteo in peggioramento anche sul resto d’Italia a seguire con lo spostamento del minimo depressionario verso est. Possibile perturbazione invernale in arrivo a seguire.

  • GFS scatenato: inverno a fine mese

    Siamo a 10 giorni di distanza ma non possiamo non citare quello che il modello GFS propone già da diversi run. Una prima perturbazione dalle caratteristiche invernali potrebbe portare un consistente calo delle temperature con neve anche a quote medio-basse. Senza entrare in dettagli al momento inutili, il modello americano GFS mostra l’elevazione dell’anticiclone verso Islanda e nord Atlantico con conseguente discesa di aria fredda di estrazione artica vero l’Europa centrale e probabilmente il Mediterraneo. Non possiamo dunque escludere a priori un fine mese molto interessate con la possibilità di prime vere nevicate fino a quote medio-basse su Alpi e Appennino.

  • Evoluzione meteo del modello ECMWF

    Il modello ECMWF conferma intanto la fase di maltempo per la prossima settimana con la possibile formazione di un ciclone mediterraneo. Piogge e temporali intensi dunque possibili su diverse regioni d’Italia tra Lunedì 21 e Venerdì 25 ottobre. A differenza del modello GFS l’europeo non arriva fin verso il 26-27 del mese ma possiamo scorgere qualche segnale anche intorno al 25 circa l’elevazione verso nord dell’anticiclone e la discesa verso l’Europa di aria molto fredda. Non ci resta dunque che aspettare e seguire gli aggiornamenti meteo per i dettagli sulla possibile entrata in scena dell’inverno.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: