Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 24 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Temperature in CALO con la PERTURBAZIONE in arrivo: l’INVERNO torna in pista, ecco quando

METEO - Insieme all'arrivo della PERTURBAZIONE caleranno anche la temperature di qualche grado: il calo sarà maggiormente apprezzabile sui valori massimi e sulle regioni centro-settentrionali, i dettagli

Crollo termico in arrivo in Italia sul finire della prima decade?
1 di 4
  • Il tempo si mostra in prevalenza stabile sulla nostra Penisola

    Da qualche giorno a questa parte si fanno sentire nuovamente in Italia gli effetti di una nuova vasta e robusta rimonta anticiclonica che avvolge non solo la nostra Penisola, ma anche gran parte dell’Europa centro-occidentale. Ad eccezione infatti delle aree sudorientali della Spagna dove insiste in queste ore ancora una goccia fredda di origine atlantica, il tempo è stabile e asciutto non solo sul nostro Paese, ma anche sulla maggior parte del territorio europeo centro-occidentale.

    Temperature sopra la media del periodo, soprattutto nei valori massimi

    Questa vasta cupola anticiclonica di origine afro-azzorriana che si impone su gran parte d’Europa, oltre ad apportare condizioni meteo di generale stabilità fa salire oltre la norma la colonnina di mercurio. Nella maggior parte dei casi infatti, i valori di temperatura registrati si avvicinano più al periodo di inizio primavera anziché quello di pieno inverno, soprattutto per quanto riguarda le temperature massime. Minime che invece risultano più allineate alla media grazie al fenomeno dell’inversione termica.

    Arriva una perturbazione dal pomeriggio di domani

    Peggioramento in arrivo dai quadranti nordoccidentali sull’Italia.

    A partire dal pomeriggio di domani venerdì 24 gennaio si inizieranno a sentire gli effetti di una perturbazione in avvicinamento dai quadranti nordoccidentali. Si tratta di una saccatura che, riassorbendo la goccia fredda responsabile di un’ondata di forte maltempo nella Spagna sud-orientale nelle passate ore, si sposterebbe successivamente verso oriente, investendo in pieno la nostra Penisola. Oltre a riportare condizioni di maltempo in Italia è atteso, come vedremo nel prossimo paragrafo, anche un bel calo delle temperature.

  • Calo delle temperature fino a 5°C nei valori massimi

    Proprio in virtù del fatto che il rialzo termico del quale si è fatto carico l’Anticiclone di origine afro-azzorriana in questi giorni ha riguardato più le massime, il calo che avverrà nei prossimi giorni interesserà proprio soprattutto i valori massimi, previsti in calo fino anche 5°C in molte zone d’Italia del centro-nord. Per quanto riguarda le minime esse rimarranno invernali e attorno ai valori di questi giorni. Quanto detto vale per la giornata di sabato 25 gennaio.

  • Maltempo e neve a quote medio-basse

    Il peggioramento riporterà anche il maltempo soprattutto lungo il versante tirrenico del Paese, ma entro la giornata di domenica 26 gennaio coinvolgerà tutto il Paese da nord a sud. La neve cadrà a quote medio-basse tra la sera di domani venerdì 24 e le prime ore di sabato 25 gennaio e precisamente intorno ai 500/600 metri nelle aree interposte tra l’interno genovese e il basso alessandrino e intorno ai 600/700 metri in Emilia. Localmente la quota neve potrebbe risultare più bassa a ridosso del versante occidentale dell’Appennino Tosco-Emiliano.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: