Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Torna l’ANTICICLONE con temperature oltre i +30°C, ecco quando arriva l’apice del caldo

METEO ITALIA - Prossimi giorni temperature anche oltre i +30°C in ITALIA, picco del caldo in arrivo per inizio settimana

Picco del caldo in arrivo lunedì
1 di 4
  • L’Anticiclone mette in scacco mezza Europa

    Dopo un inizio di settembre oggettivamente difficile per l’Anticiclone che spesso si è trovato in balìa della forza dell’onda atlantica, ecco che torna in grande stile non solo a condizionare il tempo del nostro Paese, ma anche del resto di gran parte dell’Europa. L’Alta pressione si sta infatti estendendo lungo tutti i Paesi europei centro-occidentali, salvo una piccola goccia fredda di origine atlantica che nei prossimi giorni andrà a posizionarsi tra Francia e Spagna.

    Weekend tutto sommato buono su tutta Italia

    Per quanto riguarda il prossimo fine settimana, esso risulterà asciutto praticamente su tutto il suolo nazionale italiano. Ciò, malgrado qualche annuvolamento sulle regioni settentrionali e alcune di quelle centrali, previsto soprattutto per la giornata di domenica 15 settembre, ma che non dovrebbero apportare a significativi fenomeni piovosi o temporaleschi. Le temperature, soprattutto nella giornata di domenica, saranno in lieve diminuzione per le massime e in lieve rialzo per le minime al centro-nord, mentre al sud andrà decisamente meglio, con temperature più alte e cieli sereni o poco nuvolosi.

    L’apice del caldo arriverà lunedì

    Temperature generalmente in aumento fino a lunedì.

    L’apice di questa ondata di “calore” settembrina, arriverà per la giornata di lunedì 16 settembre. Chiamarlo apice, per la verità, può essere un po’ esagerato, dato che le temperature subiranno un innalzamento di circa 1°C (per poi tornare a calare da martedì) e in alcune zone anche minore. In ogni caso, lunedì 16 settembre sarà senz’altro la giornata più calda di quest’ondata di “calore” con temperature che nelle pianure interne della Sardegna potranno nuovamente sfiorare +35°C senza raggiungerli. Per quanto riguarda invece le pianure interne delle regioni centrali tirreniche e del sud le temperature potranno superare tranquillamente i +30°C attestandosi intorno ai +32/+33°C.

  • Possibile fase di maltempo prossima settimana

    La lunga fase di dominio anticiclonico potrebbe essere spezzato a metà della prossima settimana dall’arrivo di una vasta saccatura di origine nordatlantica. In particolare quest’ultima, stando alle attuali previsioni, dovrebbe avere direttrice nord-est/sud-ovest, con le regioni nord-orientali e quelle adriatiche sicuramente maggiormente interessate dai fenomeni. Tuttavia, sebbene il maltempo non coinvolgerà tutte le regioni italiane, il calo termico sarà apprezzabile invece su tutto il territorio nazionale, anche marcato soprattutto nelle aree interessate dagli intensi rovesci.

  • La notte farà relativamente fresco

    Nonostante l’Anticiclone delle Azzorre porterà temperature su valori simil-estivi di giorno, diverso invece sarà il discorso per quanto riguarda le ore notturne, quando le temperature caleranno molto più velocemente. Questo accade principalmente grazie a due fattori fondamentali in tal senso: il primo è la componente oceanica dell’azzorriano, che favorisce l’inversione termica, la seconda è da attribuire totalmente al calendario: con l’avanzare della stagione estiva ormai al termine, le ore di buio si allungheranno. In questo modo le temperature avranno più tempo per calare.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.