Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 13 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – VORTICE POLARE compatto e INVERNO in letargo finora. Sorprese in arrivo all’ultimo minuto?

Meteo Inverno: Bel tempo e clima primaverile in queste ore su gran parte del paese ma il Vortice Polare potrebbe ancora cambiare le sorti dell'Inverno con piogge e nevicate fino a quote basse.

Meteo Italia: Inverno disastroso finora, arriverà la neve tardiva? Foto ANSA/ANDREA SOLERO
1 di 4
  • Un inverno disastroso in gran parte dell’Europa

    Quella di oggi sarà l’ennesima giornata all’insegna del bel tempo in gran parte dell’Europa e dell’Italia sotto il dominio di un vasto e robusto campo di alta pressione. Procede così la lunga fase meteo stabile e secca dall’ inizio dell’Inverno salvo che per parentesi moderatamente perturbate. Clima mite oggi in Italia con le temperature primaverili nelle ore centrali della giornata specie sulle regioni centro-meridionali.

    Previsioni meteo per domani in Italia

    Maltempo in arrivo tra la mattinata e il pomeriggio sulle regioni nord-occidentali d’Italia con piogge sulla Liguria e sul Piemonte, neve sulle Alpi oltre i 1300 metri di quota. Maltempo in estensione a tutto il nord Italia in serata e nottata con neve sia sulle Alpi che in Appennino fino a 800 metri di quota. Mattinata ancora soleggiata al centro Italia, nubi in aumento in Toscana e prime piogge in arrivo al pomeriggio. Maltempo in serata e nottata su tutte le regioni eccetto lungo le coste dell’Abruzzo. Tempo prevalentemente asciutto e soleggiato sia sui settori peninsulari che sulle isole maggiori eccetto in Sardegna dove troveremo cieli irregolarmente nuvolosi con locali piogge o acquazzoni associati. Temperature in calo sia nei valori minimi che in quelli massimi.

    Modesto peggioramento in arrivo in Italia da domani

    Meteo: Italia sotto la campana anticiclonica. Ecco le previsioni meteo.

    L’ arrivo di correnti più instabili di natura Atlantica è previsto in Italia ad iniziare dalla seconda parte della giornata di domani con precipitazioni ad iniziare dalla Sardegna, Liguria e Piemonte. Saranno soprattutto le regioni tirreniche quelle maggiormente interessate dalle precipitazioni, neve prevista in Appennino centro-settentrionale e sulle Alpi oltre 800-1300 metri di quota.

  • Vortice Polare ancora molto compatto

    Inverno 2020 fortemente condizionato dalla salute del Vortice Polare che risulta piuttosto compatto e in grado di inibire gli scambi di calore tra i meridiani. Finora non abbiamo mai avuto vere e proprie irruzioni di aria fredda dalla siberia o dal polo nord in grado di portare autentiche bufere di neve fino in pianura come accadeva invece nei precedenti decenni. Il Vortice Polare è in grado di condizionare il clima nell’emisfero boreale durante la stagione invernale con le sue dinamiche in grado di innescare importanti scambi di calore tra il polo e l’equatore.

  • Tendenza meteo per il lungo termine

    Anche andando nel lungo termine con i principali modelli meteo, non si prevede alcuna irruzione di aria fredda polare o siberiana in grado di generare gelo e neve in Europa e in Italia. L’esperienza ci insegna che l’Italia può vedere battute di Inverno tardivo anche tra Febbraio e Marzo con possibili ondate di freddo e neve qualora avvenga un indebolimento del Vortice Polare nelle prossime settimane. Al momento questa possibilità risulta ancora piuttosto bassa.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: