Neve l’1 giugno: accadde a Bologna durante una intensa ondata di freddo tardiva

Pubblicato da Martina Rampoldi

Segnala
  • Freddo e neve non appartengono a questo periodo ma è accaduto che persino la pianura, come Bologna, fosse imbiancata l’1 giugno.

    Neve l'1 giugno accadde a Bologna durante una intensa ondata di freddo tardiva

    Freddo e neve non appartengono a questo periodo ma è accaduto che persino la pianura, come Bologna, fosse imbiancata l’1 giugno. Fonte: scorcidiparma.it

    Neve l’1 giugno: accadde a Bologna durante una intensa ondata di freddo tardiva – 01 giugno 2016 – Oggi inizia ufficialmente sull’Italia e in tutto l’emisfero boreale l’estate meteorologica, la quale ci terrà compagnia fino al prossimo 31 agosto. Nonostante la stagione sia quella caratterizzata da caldo e sole, è capitato che giugno potesse venire sconvolto da ondate di freddo tardivo, le quali non hanno esistato a portare la neve fino anche sulla Pianura. Andando indietro nel tempo, l’esempio più rappresentativo risale proprio al 01 giugno del 1491, con il freddo che portò la neve fino a Bologna: l’evento fu eccezionale, ma ancora più eccezionale fu che la città emiliana fu imbiancata da oltre 30 centimetri di neve, stando alle cronache del tempo. […]

  • Il finale del 1400 fu un periodo estremamente rigido, caratterizzato da inverni molto freddi e ricchi di neve. Non furono però solamente gli inverni ad essere freddissimi, perché le temperature basse caratterizzarono molte primavere sull’Italia: queste ondate di freddo proseguirono anche nell’estate, con appunto i primi giorni di giugno del 1491 che videro la neve cadere fino in pianura. A farne le spese, come detto, fu Bologna, dove l’01 giugno caddero fino a 32 centimetri di neve. Non solo, perché il 05 giugno, solamente 4 giorni dopo, fu il turno di Ferrara a venire imbiancata dalla neve, con l’Emilia Romagna interessata anche da diffuse brinate e gelate. […]

  • Questo eccezionale episodio seguì ad un inverno molto freddo, in cui la quasi totalità dei fiumi e dei laghi del Centro Nord Italia fu congelata: in particolare si ricordano l’Arno, dove venivano organizzate corse su ghiaccio, come pure la Laguna di Venezia. Dopo questo inverno così rigido, anche la primavera risultò caratterizzata da freddo e neve, fino ad arrivare all’incredibile nevicata di Bologna addirittura il 01 giugno 1491. Anche negli anni successivi si sono registarti episodi simili, anche se la neve è caduta fino in pianura solamente all’inizio di maggio: nel 1884 e 1886 fiocchi arrivarono a Firenze, mentre nel 1861 caddero 10 centimetri di neve a Modena.

    a cura di Martina Rampoldi

Iscriviti alla nostra newsletter

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter