Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 23 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Piogge alluvionali, è una situazione d’emergenza. La diga rischia di esplodere, evacuazione di un’intera città in corso. Video dall’Inghilterra

La diga rischia di cedere, un'intera città evacuata in Inghilterra. Il video

Diga rischia di implodere, un intero paese evacuato. Foto:Pixabay
1 di 4
  • Maltempo in Inghilterra

    Come riportato anche nella giornata di ieri, un’improvvisa ondata di maltempo sta colpendo ormai da 72 ore, il nord dell’Inghilterra, con piogge torrenziali, alluvioni lampo e grandinate di dimensioni notevoli. Ad avere la peggio è stata fino ad ora la regione dello Yorkshire, ma frane e allagamenti si registrano anche più a sud. Come riportato da “alertageo.org”, un ponte è crollato nello North Yorkshire a causa di un’alluvione lampo. Basti pensare che nel giro di 4 ore è caduta una quantità d’acqua che normalmente cade nel giro di un mese.

    Danni in tutta l’Inghilterra centro-settentrionale

    Disagi dovuti a piogge alluvionali sono presenti sia nel nord che nella parte centrale dell’Inghilterra, dove proprio nelle ultime ore la situazione si sta aggravando. La zona più colpita è quella compresa tra Liverpool e Lids, precisamente nel Peack District.

    Evacuazioni in corso

    I residenti di una città nel Peak District sono stati evacuati a causa delle preoccupazioni date dalla diga sovrastante, che si pensa possa esplodere a causa delle abbondanti precipitazioni di questi giorni e di un grande buco che si è formato nella struttura. Sarebbero circa 6.000 le persone interessate, alle quali è stato anche detto di prendere accordi per stare con amici o familiari “per diversi giorni”.  Nel corso delle prossime ore infatti, il tempo si manterrà ancora instabile e non saranno da escludere altre piogge localmente abbondanti.

  • Residenti trasferiti in una scuola locale

    Come riportato da “alertageo.org”, è stato emanato anche un avvertimento da parte della polizia. La polizia ha detto ai residenti di Whaley Bridge che possono anche andare in una scuola locale che può ospitarli in questi giorni di emergenza. Si tratterebbe infatti di “una situazione di emergenza senza precedenti e in rapido movimento” causata dalle forti piogge. Le mappe del pericolo di alluvione hanno mostrato che, nel caso in cui la diga esplodesse, potrebbe lasciare parti del Whaley Bridge e molte aree a valle completamente sommerse, con oltre due metri d’acqua.

  • Buco nella diga di Toddbrook

    Il serbatoio di Toddbrook , che contiene circa 1,3 milioni di tonnellate di acqua ma ha subito gravi danni durante l’alluvione, soprattutto nella giornata di ieri, tanto che si è formato un enorme buco nel muro della diga. Numerose sono le immagini che stanno facendo il giro della rete e che mostrano la diga quasi piena e parzialmente danneggiata. La città di Whaley Bridge, proprio ai margini del Peak District e parte del Dark Peak è tra quelle più minacciate. Costruito nel 1831, il Toddbrook Reservoir si trova in alto sopra la città e rischierebbe di fare un disastro qualora implodesse.

  • Video impressionante

    Come si legge su  “alertageo.org”, ai residenti viene chiesto di prendere accordi alternativi per stare con amici e familiari, assicurarsi di portare con sé animali domestici e tutti i medicinali utili. Questo è l’avvertimento della polizia locale che afferma che si tratta di una situazione che sarà risolta in tempi non brevissimi. Di seguito il video (di Alerta Roja – Instagram) che mostra la diga danneggiata e ad alto rischio di esplosione.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.