Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 17 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

PREVISIONI METEO – Giorni della merla al via, ma clima tutt’altro che INVERNALE in ITALIA, i dettagli dei prossimi giorni

METEO - Giorni della MERLA al via, tradizionalmente i più freddi dell'anno, ma il clima si presenta tutt'altro che INVERNALE sulla nostra Penisola, tutti i dettagli relativi ai prossimi giorni

Temperature in aumento sull'Italia nei prossimi giorni.
1 di 4
  • Giorni della merla al via

    Con oggi sono ufficialmente partiti quei giorni che in molti chiamano i classici giorni della merla, ovvero quei giorni che secondo la tradizione popolare sono generalmente quelli più freddi dell’anno. I giorni della merla sono un trittico che ogni anno è convenzionalmente assegnato ai giorni 29, 30 e 31 del mese di Gennaio. Quest’anno però, le condizioni meteo che ritroviamo attualmente sulla nostra Penisola si presentano tutt’altro che invernali, come vedremo.

    Maltempo sulla Calabria tirrenica nella prima parte di giornata, poi miglioramento

    Il maltempo ha sferzato sulla Calabria tirrenica nella prima parte di giornata odierna grazie ad un flusso perturbato che si è gettato nelle acque del basso Tirreno. I fenomeni sono risultati comunque poco diffusi e anche abbastanza deboli, tanto che gli accumuli registrati sono così elevati. Da questo pomeriggio e in queste ore il tempo è in miglioramento seppur in un contesto di cieli comunque prettamente nuvolosi.

    Continua il maltempo al nordovest, attenuazione dei fenomeni in serata

    Giorni della merla caratterizzati dal maltempo sulle Alpi nordoccidentali con temperature sopra la media ovunque.

    Continua invece a verificarsi qualche nota di maltempo sulle regioni nordoccidentali, in particolare sulla Valle d’Aosta zone prealpine e alpine di confine, grazie alla persistenza del fenomeno dello stau. La quota neve è però stellare e le piogge cadono su località notoriamente abituate alla neve nel corso di questo periodo. I fenomeni sono previsti comunque attenuarsi con il progredire della serata, fino a cessare completamente in nottata.

  • Per domani nessuna novità

    Per quanto riguarda la giornata di domani giovedì 30 gennaio nessuna novità rilevante è attesa sulla nostra Penisola, con tempo generalmente asciutto al mattino, ma con nuovo ingresso delle precipitazioni sulle Alpi nordoccidentali nel corso del pomeriggio. I fenomeni saranno comunque poco diffusi e perlopiù deboli, tali da scaricare al suolo un accumulo veramente esiguo. La neve cadrà oltre i 2000 metri, con le temperature che risulteranno ovunque oltre la media del periodo in Italia.

  • Giorni della merla che riassumono pienamente l’anonimato di quest’inverno

    Anche per quanto riguarda la giornata di venerdì 31 gennaio non si prevedono particolari scossoni sotto il profilo meteorologico e termico. I giorni della merla sono dunque il perfetto riassunto di questa stagione invernale fin ora perfettamente anonima non solo sulla nostra Penisola, ma anche su gran parte del vecchio continente. Temperature via via in aumento con condizioni meteo in miglioramento saranno la parola d’ordine di queste giornate, con un ulteriore rinforzo dell’Alta pressione previsto per la Candelora, come approfondiremo meglio in un ulteriore editoriale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: