Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 21 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

Terribili inondazioni in corso su diverse città: la situazione è critica, ci sono morti e danni ingentissimi. Foto e video di quanto sta accadendo in queste ore in Spagna

Pesante maltempo in Spagna: aumentano le vittime e restano i problemi nel sud-est del Paese

Forte maltempo in Spagna, ci sono vittime. Foto: Pixabay
1 di 4
  • Pesante maltempo ancora in atto in Spagna

    In questi giorni un’ondata di estremo maltempo sta coinvolgendo alcune zone della Spagna, quelle poste a sud-est, insieme alle Isole Baleari. L’ondata di maltempo va avanti ormai da 72 ore e nel corso delle prossime ore dovrebbe gradualmente allentare la propria presa e finalmente far tirare un sospiro di sollievo alle zone colpite. Particolarmente colpite le province di Valencia, Alicante, Almeria e Albacete. Come riportato da “rainews.it”, a Orihuela per l’esondazione del fiume Segura sono state evacuate almeno 3.500 persone.

    Aumentano le vittime: sale a 6 il bilancio

    Come riferiscono i media locali, sarebbero sei al momento le vittime a seguito di questa ondata di maltempo che ha colpito il sud-est del Paese. Le vittime sono state registrate in diverse città, come ad Almeria, in Andalusia, ad Alicante, dove un uomo è annegato in un tunnel allagato, a La Jamula, vicino a Granada, e a Orihuela, nella regione di Valencia. Inoltre, come riportato da El Pais, altre due persone, un uomo e una donna, avrebbero invece perso la vita intrappolati nella loro auto trascinata via dall’acqua a 85 chilometri a sudovest di Valencia.

    Militari e soccorritori a lavoro

    Eccezionale ondata di maltempo in Spagna. Allagamenti e automobili distrutte. Foto:tg24.sky.it

    In alcune zone del sud-est della Spagna sono caduti oltre 350 mm di pioggia, un valore decisamente impressionante, tenendo conto che alcune di queste zone, soprattutto tra Murcia e l’Andalusia, presentano accumuli annuali prossimi ai 500 mm. Come riferito su twetter dall’esercito spagnolo, oltre 200 militari sono stati schierati e 100 veicoli dell’esercito sono scesi in campo per l’emergenza.

  • Elevato il rischio di altre esondazioni

    La pesante ondata di maltempo che ha colpito la Spagna, è stata definita da alcuni come la tempesta del secolo. Moltissime città sono state completamente sommerse dall’acqua e dal fango, che hanno lasciato dietro di se una scia di distruzione. Inondazioni e danni ingentissimi e distruzione totale in alcune zone del sud-est, servirà molto tempo per tornare alla normalità. Le piogge ora sembrano essere diminuite, però i fiumi continuano a correre il rischio di esondazione, tra cui quello di Segura, che ha già pesantemente inondato la città di Orihuela (Alicante). Le autorità hanno esortato i cittadini a rimanere nelle loro case nelle zone colpite e ad evitare l’uso dell’auto.

  • Il video

    Di seguito è riportato un video (YouTube – euronews), che mostra le pesanti conseguenze a seguito dell’ondata di maltempo che ha sconvolto il sud-est del Paese. Numerosi sono i filmati e le foto diffusi anche in rete e nei vari social. La situazione è disastrosa in alcune zone e nelle prossime ore il rischio pioggia resta alto.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Noi vi ricordiamo di seguire, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo tra l’altro anche ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: