Tornado a Cuba: venti superiori ai 100 km/h, alberi caduti e auto distrutte

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Tornado a Cuba: piogge torrenziali e venti oltre i 100 km/h

Segnala
Cuba: maltempo intenso causa danni e black-out. Fonte: Quotidiano.net
  • Tornado a Cuba: strade allagate, alberi caduti e auto distrutte

    Una forte ondata di maltempo ha colpito negli ultimi due giorni Cuba e il Messico, portando con se piogge torrenziali, venti intensi e persino un tornado che ha determinato gravi disagi sull’isola, in particolare a L’Avana. I danni maggiori sono proprio a Cuba, dove le forti raffiche di vento hanno superato i 100 km/h, hanno divelto tetti, cartelloni pubblicitari, abbattuto alberi e determinato la caduta di impalcature in varie zone dell’isola. Molte le strade che sono state completamente allagate e le auto distrutte. “Ci sono gravi danni”, ha riferito il presidente Diaz-Canel (Fonte: SkyTg24).

    L’Avana devastata dal passaggio del tornado

    La Capitale cubana di L’Avana è stata letteralmente sconvolta dal passaggio di tornado nella giornata del 27 gennaio. Un fine settimana che verrà ricordato a lungo, soprattutto la serata del sabato sera. Secondo informazioni locali il tornado che ha interessato questa zona di Cuba, sarebbe stato il più forte mai registrato dal 1940. Questo purtroppo ha lasciato dietro di se una scia di distruzione, si contano anche  tre vittime ed oltre 100 feriti. Le forti piogge hanno poi colpito anche parte del Messico, sembra che la causa scatenante sia stato un sistema temporalesco a carattere prefrontale, che si è originato a causa di un fronte freddo in avvicinamento al Mar dei Caraibi.

  • Piogge torrenziali e venti intensi

    Un’ondata di maltempo che ha lasciato il segno e la situazione deve ancora tornare alla normalità, nonostante il peggio sia ormai passato. Non è stata colpita solo la capitale ma tutta l’isola. Alluvioni sono state registrate anche nella provincia di Mayabeque, a est della città, e nelle province di Pinar del Rio e Artemisa, a ovest dell’Avana dove le strade sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango secondo quanto riferito dalla CNN (Fonte: cronachedi.it).

    Molte le foto sui social

    Moltissime sono state le foto scattate e i video realizzati al passaggio del tornado su L’Avana, che nel giro di pochissimo tempo hanno fatto il giro del web. I residenti hanno postato foto impressionanti, auto e autobus capovolti, tetti divelti e alberi abbattuti, una situazione che richiederà del tempo per poter tornare completamente alla normalità.  Vi ricordiamo di restare aggiornati sul nostro sito meteo in vista di importanti novità previste per il mese di febbraio. Seguite come sempre tutti i prossimi fondamentali aggiornamenti e ricordate di iscrivervi al nostro canale youtube.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter