Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 3 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

Previsioni Meteo Inverno 2019-2020, tutte le tendenze sempre aggiornate

Meteo Inverno 2019-2020: tendenza sul proseguo della stagione fredda in Italia

Anomalie di temperature previste dal modello ECMWF per febbraio 2020 - effis.jrc.ec.europa

Anomalie di temperature previste dal modello ECMWF per febbraio 2020 – effis.jrc.ec.europa

Aggiornamento del 4 febbraio 2020 – Inverno 2019-2020 che ha ormai superato il giro di boa e che prosegue in modo piuttosto anonimo e anche mite su buona parte del vecchio continente. Precisiamo e ricordiamo che non è possibile fare alcuna previsione meteo in senso stretto per un’intera stagione, vediamo però una tendenza meteo con l’aiuto delle ultime uscite dei modelli stagionali e degli indici teleconnettivi. Per la seconda parte di questo inverno 2019-2020 il modello ECMWF non mostra scenari interessanti. Le temperature potrebbero infatti risultare al di sopra delle medie su buona parte dell’Europa ma con anomalie positive più marcate sui settori centro-orientali del continente e sulla Scandinavia. Precipitazioni in media o poco sotto soprattutto sull’area mediterranea. Mese di gennaio che proseguirebbe sulla stessa riga con temperature sopra media sui settori dell’Europa nord-orientale, ancora poche le piogge per il Mediterraneo. Per l’ultima parte dell’inverno molto dipenderà da situazioni che non sono ancora prevedibili e che dipenderanno dalla forza del vortice polare. Al momento il vortice polare è molto compatto e questo non permette scambi meridiani efficaci e in grado di spostare masse d’aria fredda verso l’Europa meridionale.

Indici teleconnettivi – La fase ENSO nei corso dei prossimi mesi dovrebbe mantenersi neutra con le anomalie termiche superficiali che dovrebbero oscillare intorno ai +0.2/0.3 °C. Anche per il trimestre invernale non si attendono sostanziali variazioni con dunque l’inverno 2019-2020 che non vedrà ne El Nino ne la Nina. Per quanto riguarda l’attività solare questa si mantiene ancora piuttosto bassa. L’attuale minimo dovrebbe durare fino a settembre 2020. L’attività solare dovrebbe avere ripercussioni sulla circolazione atmosferica ed in particolare sull’AO (Artic Oscillation).

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

SEGUICI SU: