Mercoledì 17 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

Celiachia, se stai avendo questi sintomi che molti ignorano puoi riconoscerla subito

La celiachia è un'infiammazione cronica dell'intestino provocata dall'ingestione di glutine. Cerchiamo di conoscerla meglio grazie all'Associazione Italiana Celiachia (AIC) e a "Pazienti.it"

  • Che cos’è la celiachia?

    Quando si parla della celiachia o della malattia celiaca – secondo quanto riportato dall’Associazione Italiana Celiachia (AIC) – si fa riferimento ad un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, provocata dall’ingestione di glutine in persone geneticamente predisposte a tale condizione. A questo punto, però, è bene chiarire anche cos’è il glutine: secondo quanto riportato da “Pazienti.it”, si tratta di una proteina che si trova in cereali quali ad esempio il grano, l’orzo e la segale. Di conseguenza, dunque, gli alimenti nei quali è presente risultano essere ad esempio pasta, torte e prodotti da forno, fiocchi di cereali e nella maggior parte delle tipologie di pane.

    Celiachia, quali sono i sintomi?

    Quando si parla di celiachia – secondo quanto riportato da “Pazienti.it” – i sintomi possono essere molto diversi da persona a persona. In genere i sintomi vengono distinti tre categorie che andremo ad elencare di seguito:

    1- Celiachia silente

    Le persone che sono affette da celiachia silente non accusano sintomi particolari oppure questi risultano molto lievi. Tuttavia in alcuni casi si può presentare un danno all’intestino tenue, oltre che complicazioni a lungo termine come ad esempio l’osteoporosi o un ritardo relativo alla crescita.

    2 – Celiachia minore

    Nel caso in cui si soffra di celiachia minore, si possono presentare diversi sintomi non molto gravi che spesso si evidenziano in maniera intermittente. Per questo motivo, dunque, in alcuni casi tali sintomi possono sembrare non correlati al regime alimentare che si segue. Entrando nello specifico, i principali sintomi risultano essere:

    • Difficoltà a digerire
    • Un dolore piuttosto lieve che si avverte all’addome
    • Gonfiore addominale
    • Cambiamenti nelle abitudini intestinali: ad esempio possono presentarsi degli episodi di lieve diarrea, alternati ad episodi di stitichezza.
    • Anemia e stanchezza generati dalla mancanza di ferro nel sangue
    •  Inappetenza
    • Una perdita di peso
    • Neuropatia, vale a dire un senso di intorpidimento che si avverte a mani e piedi
    • Vomito, generalmente però tale sintomo si presenta soprattutto tra i bambini
    •  Alopecia, vale a dire una leggera perdita dei capelli. Tale sintomo, però, generalmente colpisce solamente gli adulti.

  • 3 – Celiachia maggiore

    Se, invece, si è affetti dalla celiachia maggiore, allora oltre ai sintomi che abbiamo elencato relativamente alle altre forme, si possono presentare anche sintomi diversi. In tal caso, però, questi ultimi sono più gravi in quanto sono provocati da un non corretto funzionamento dell’apparato digerente. Alla lunga, se non si interviene prontamente, tale condizione può provocare malnutrizione.

    Celiachia, come si effettua la diagnosi?

    Stando a quanto riportato dall’Associazione Italiana Celiachia (AIC), tale malattia si può riconoscere con assoluta certezza nel momento in cui si procede ad una ricerca sierologica e ad una biopsia della mucosa duodenale, con quest’ultima che si realizza attraverso una duodeoscopia. Va sottolineato, inoltre, come gli accertamenti diagnostici di celiachia debbano necessariamente essere eseguiti mentre il paziente sta rispettando una dieta che comprende il glutine.

  • Celiachia, come si realizza la terapia?

    Nel momento in cui si accerta di soffrire di celiachia – secondo quanto riportato dall’Associazione Italiana Celiachia (AIC) – l’unica terapia disponibile allo stato attuale è la dieta aglutinata che va seguita con grande rigore per tutta la vita. Ricordiamo, inoltre – come si legge su “Pazienti.it” – che la celiachia può svilupparsi a qualsiasi età e, se non trattata, può portare gravi problemi di salute.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: