Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 14 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, arriva il secco no del CTS: vietato l’innalzamento della capienza al 100% in occasione di Italia-Svizzera

Respinta la proposta di eliminare ogni restrizione anti coronavirus per la partita Italia-Svizzera ma il Comitato Tecnico Scientifico alza la soglia di occupazione

Coronavirus, arriva il secco no del CTS: vietato l’innalzamento della capienza al 100% in occasione di Italia-Svizzera
Foto Ansa.it
1 di 2
  • Il Comitato Tecnico Scientifico nega il 100% di capienza dello stadio “Olimpico” di Roma per la partita della prossima settimana Italia-Svizzera

    Italia-Svizzera, partita di calcio in programma venerdì 12 novembre 2021 (allo stadio “Olimpico” di Roma) e valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022, non si giocherà con la capienza di tifosi al 100%. Il Comitato Tecnico Scientifico, come riportato da SkySport24, ha definito “troppo rischiosa” la proposta della Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali di ripristinare la capienza totale dell’impianto sportivo capitolino per la sfida tra gli azzurri e gli elvetici, decisiva per l’accesso ai prossimi Campionati del Mondo in Qatar. Il coronavirus sta continuando a circolare ovviamente anche in Italia e abbassare la guardia adesso, secondo le autorità scientifiche, sarebbe totalmente controproducente nell’ottica di liberare il Paese dal Covid. Ma aldilà della beffa c’è anche una buona notizia.

    La decisione del CTS su Italia-Svizzera

    Detto che lo stadio “Olimpico” di Roma non potrà essere tutto esaurito per la partita Italia-Svizzera, la soglia di accoglienza dei tifosi è stata innalzata dal 60% attualmente previsto al 75% (già approvato per le Atp Finals di tennis che si terranno a Torino il prossimo 14 novembre). Una “via di mezzo” tra l’intenzione di Valentina Vezzali e le normative attualmente in vigore, con come risultato più persone allo stadio.

    Il bollettino in Italia di sabato 6 novembre 2021

    Sono 6.764 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 6.764), a fronte di 491.962 tamponi giornalieri effettuati (ieri 543.414). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è all’1,4% (ieri era all’1,2%). Sono 31 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo della Regione Sicilia. Le terapie intensive sono 392 (-3), con 23 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 6 novembre sulla situazione coronavirus in Italia.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Reda

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport ma anche spettacoli tv, attualità, cronaca e salute.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia