Giovedì 22 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

Le 5 infezioni gravi che si possono contrarre in palestra

Infezioni in palestra, ecco quali rischi si corrono se non si prendono le dovute precauzioni

infezioni in palestra
Le infezioni che si possono contrarre in palestra (Foto: Medium)
1 di 3
  • Cinque infezioni che puoi prendere in palestra, ecco come si manifestano e come si contraggono

    Se vai in palestra per tenerti in forma devi sapere che batteri e germi sono sempre in agguato, come si legge su un articolo pubblicato sul sito BodyandSoul. Infezioni che possono colpire la pelle ma anche il tratto respiratorio. Uno studio condotto dal sito Filtrated, ha rilevato che le attrezzature da palestra sono un ricettacolo di germi come un water.

    Nella ricerca si legge che il 70 per cento delle attrezzature da palestra trasporta germi che possono causare infezioni e malattie della pelle. Il tapis roulant, ad esempio, trasporta una media di 74 volte più batteri di un rubinetto di in un bagno pubblico, una cyclette ospita 39 volte più batteri di un vassoio da mensa e i pesi liberi hanno 362 volte più germi di un sedile del water. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le 5 infezioni che si possono prendere in palestra.

    L’incubo Stafilococco

    Iniziamo dallo Stafilococco, un batterio che vive sulla pelle e si diffonde col contatto. Sono potenzialmente uno dei germi più seri e comuni in agguato nelle palestre. Circa il 25 per cento delle persone sviluppa infezioni da stafilococco nel naso, nella bocca, nei genitali o nella zona anale pur non manifestandone i sintomi.

    L’infezione esordisce spesso con un piccolo taglio bianco, che spesso viene infettato da batteri. Il consiglio è quello di non camminare in palestra o nei bagni a piedi nudi e chiedere aiuto immediato al tuo medico di famiglia se manifesti i sintomi.

  • Le altre infezioni che si possono contrarre

    Le infezioni micotiche sono un’altra delle infezioni classiche che si possono contrarre in palestra.
    E’ un’infezione che colpisce lo strato superiore della pelle del piede ed è più comune in ambienti caldi e umidi. I funghi sono sempre in agguato nelle palestre che hanno piscine, docce, saune e spogliatoi. Basta il semplice contatto per contrarre l’infezione fungina. Vesciche ai piedi, bruciore tra le dita e desquamazione sono solo alcuni dei sintomi di questo tipo di infezione.

    Anche l’Influenza è una delle patologie che si possono contrarre in palestra. Si tratta di una malattia respiratoria estremamente contagiosa causata da virus influenzali A o B e si trasmette attraverso l’aria, quindi se inspiri le goccioline da tosse o starnuti di qualcuno, è probabile che puoi beccarti questa malattia virale. Il rimedio è tanto riposo e trattamento dei sintomi.

  • Escherichia Coli e Tricofitosi

    L’Escherichia Coli è un gruppo di batteri che si trovano nell’intestino e nelle feci degli animali che può diffondersi nelle palestre se le persone che non hanno lavato le mani correttamente (o del tutto) dopo essere andate in bagno, procedono a utilizzare le attrezzature della palestra. Si manifesta con crampi allo stomaco, diarrea e vomito.

    La quinta infezione che si può contrarre in palestra è la Tricofitosi, un’infezione micotica che può apparire praticamente ovunque, tra cui braccia, gambe e tronco. Si manifesta con un’area rossa squamosa che può essere leggermente sollevata e che può peggiorare se non viene trattata tempestivamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...