Domenica 21 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

Le quattro buone abitudini che allungano la vita

Le quattro buone abitudini che allungano la vita. Lo studio di Marialaura Bonaccio dell'Irccs Neuromed di Pozzilli

Le quattro buone abitudini che allungano la vita, foto: Bioimis
  • Quali sono le quattro buone abitudini che allungano la vita?

    La dieta mediterranea, l’attività fisica, l’astensione dal fumo e la prevenzione dell’obesità possono allungare la vita. A dirlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of Internal Medicine condotto dallo studio osservazionale Moli-Sani, come riportano Fondazioneveronesi.it e Sanit.org . Se vengono adottate nel corso della terza età queste buone abitudini possono allungare la vita. Questi consigli valgono anche per chi soffre di diabete oppure ha problemi cardiovascolari.

    Lo studio

    La ricerca è stata condotta  dagli epidemiologi dell’Irccs Neuromed di Pozzilli (Isernia). I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a un campione di 5.200 persone. In questo campione c’erano anziani, persone con diabete o malattie cardiovascolari ed anche adulti sani. Le persone sono state osservate per otto anni e nel corso di questo lasso di tempo i decessi sono stati 1.237. Chi ha seguito abitudini sane ha avuto un rischio di morte ridotto. Questo beneficio è stato osservato in merito alla mortalità complessiva ma anche a quella determinata da cause cardiovascolari o da una malattia oncologica.

    Le dichiarazioni della ricercatrice e i risultati

    L’epidemiologa Marialaura Bonaccio afferma: ‘Questi dati confermano come, attraverso lo stile di vita, si possa determinare un miglioramento delle prospettive di vita della popolazione, indipendentemente dalla situazione economica e dallo stato di salute di partenza. Rispetto ad altri studi, il nostro ha il vantaggio di essere stato condotto su una popolazione mediterranea. I risultati, ottenuti, pertanto rispecchiano fedelmente la scena del nostro Paese‘.  Il rispetto delle quattro regole osservate ha avuto determinato un aumento medio della sopravvivenza di poco superiore ai tre anni.

  • Un altro studio aveva già dato questi risultati

    La scorsa estate un team di ricercatori della scuola di salute pubblica dell’Università di Harvard ha pubblicato uno studio  sulla rivista Circulation. Gli  esperti avevano posto l’attenzione anche sulla necessità di moderare i consumi di bevande alcoliche.

    Seguire buone abitudini fa diminuire i rischi di malattie cardiovascolari

    Secondo gli scienziati italiani chi segue le buone abitudini indicate ha un rischio cardiovascolare minore rispetto al resto della popolazione. La riduzione dei livelli di colesterolo, dei marcatori dell’infiammazione potrebbe essere responsabile dei ridotti tassi di mortalità osservati.

  • Il consiglio dei ricercatori

    I ricercatori devono ancora scoprire quali benefici porti seguire la dieta mediterranea e praticare una regolare attività fisica, nel frattempo, però, conviene prendere alla lettera i consigli. Se si vuole vivere di più, bisogna anche imparare a vivere meglio.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: