Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

Vitamina D, previene le malattie e protegge l’organismo: ecco dove trovarla

Vitamina D, ecco dove trovarla e perchè ci aiutano a sentirci meglio

Vitamina D
Vitamina D, i risultati di una ricerca americana (Foto: Giobrazo)
1 di 3
  • Vitamina D, ecco a cosa serve e quanto dobbiamo assumerne quotidianamente

    La Vitamina D è fondamentale per il buon funzionamento del nostro organismo come si legge sulle pagine del sito Chedonna. Il buon cibo è fondamentale per prevenire le malattie, ecco perchè è importante non far mancare prodotti freschi, sani e nutrienti sulla nostra tavola. L’impatto del cibo sano nella prevenzione e nel trattamento delle malattie è notevole. La vitamina D è collegata anche alla riduzione della crescita dei tumori ma è anche fondamentale per mantenere in salute ossa e denti.

    E’ fondamentale anche per regolare il livello di calcio nel sangue ed è costituita da una serie di sostanze liposolubili, che vengono immagazzinate dal nostro organismo. Viene assunta in due forme: vitamina D2 e vitamina D3. Grazie a questa sostanza il fosforo viene recuperato dai reni e rimesso in circolo. Se c’è carenza nei bambini, anche la crescita non avviene in modo sano perchè le ossa diventano fragili e si deformano facilmente.

    Protegge dal Cancro e da altre patologie gravi

    L’assenza di Vitamina D è anche la causa, nelle persone più anziane, dello sviluppo dell’osteoporosi. Ma non solo, anche il diabete, la sclerosi multipla, le malattie cardiovascolari e le infezioni in genere possono essere causate dalla carenza di questa vitamina. Riducendo la crescita cellulare, la Vitamina D ci protegge anche dal proliferare delle cellule cancerose. Ecco perchè una carenza può creare terreno fertile per lo sviluppo di tumori al colon, alla prostata, al seno e alle ovaie.

  • Ecco quanto dobbiamo assumerne

    Una giusta quantità di Vitamina D nella nostra dieta quotidiana ci aiuta anche a prevenire i dolori muscolari e a migliorare il nostro benessere psicofisico. Alcune statistiche recenti hanno rivelato che l’80% della popolazione occidentale soffre di una carenza di questa vitamina. La medicina raccomanda di assumerne giornalmente 5 μg / giorno a 200 UI e i ricercatori raccomandano di aumentare a 1000 o persino 2000 UI.

  • L’esposizione al Sole e gli integratori

    La vitamina D si può acquisire anche mediante l’esposizione al sole o appositi integratori che vengono venduti nelle comuni farmacie. Può essere assunta mangiando anche Olio di fegato di merluzzo, le aringhe o le sardine. Si trova anche nella cioccolata fondente e nelle uova. Ne è ricca anche la frutta secca.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...