Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 17 Settembre
Scarica la nostra app

Cerchio di ghiaccio: apparizione nel fiume, ecco le cause di questo curioso fenomeno

Cerchio di ghiaccio: ecco spiegate le cause del fenomeno

Cerchio di ghiaccio: chiarezza sull'apparizione nel fiume. Fonte: Quotidianpost.it
1 di 3
  • Cerchio di ghiaccio nel fiume del Maine, negli USA

    Un fenomeno misterioso e davvero curioso si è verificato circa un mese fa negli USA, lasciando a bocca aperta i residenti della zona. Un grosso disco di ghiaccio, con un diametro di circa 90 metri, ha fatto la sua comparsa all’interno del Presumpscot River, nella contea di Cumberland (Maine, Usa). La notizia era stata già descritta in un nostro apposito editoriale, adesso la riportiamo per fare chiarezza sulle cause all’origine di questo curioso fenomeno. Si tratta del primo fenomeno di questo tipo che si verifica in queste zone degli USA, il quale ha incuriosito tutte le persone presenti nel posto e i residenti, che sono subito accorsi al fiume facendo foto e video allo spettacolare fenomeno.

    Il pensiero del quotidiano locale Portland Press Herald

    A fare notizia è sicuramente che il fenomeno si è originato in zone molto fredde e coperte di ghiaccio. Secondo il quotidiano locale Portland Press Herald, il disco presenta un diametro di circa 90 metri ed è uno dei più grandi osservati di questo tipo nella zona nord-orientale degli USA, ma non certo il primo sulla Terra.

  • Dischi rotanti: molte le apparizioni sulla Terra

    Cerchi di ghiaccio rotanti sono stati visti formarsi infatti in diversi parti della Terra. Uno studio pubblicato nel 2016 su Physical Review ha teorizzato che la formazione di questi dischi è favorita proprio dalle correnti del fiume e che le variazioni di temperatura sarebbero un fattore fondamentale per far continuare questa rotazione. Infatti proprio la corrente del fiume può determinare l’inizio della rotazione dell’acqua, che man mano che trova la giusta direzione di rotazione, continua a mantenerla nel tempo, affinché ci siano le condizioni adatte.

    Dischi di ghiaccio

    Dischi di ghiaccio rotanti possono essere originati anche dallo scioglimento del ghiaccio stesso. L’acqua calda è meno densa di quella fredda, così mano a mano che il ghiaccio tende a sciogliersi, crea un vortice sotto al disco che ne determina la rotazione. Più è calda l’acqua, più velocemente ruota il disco. Il meccanismo può somigliare ed essere paragonato in parte a quando andiamo a svuotare la vasca del bagno o del lavandino. Anche qui infatti, ad un certo punto, si crea un vortice nel punto di apertura dove l’acqua va fuoriuscendo, che ruota in senso antiorario, come nelle zone di bassa pressione in meteorologia. Si tratta di un fenomeno relativamente raro, soprattutto in condizioni di acqua ghiacciata, dove la rotazione deve essere talmente forte tanto da imprimerla alla porzione di ghiaccio che è venuta a crearsi superficialmente.

  • Ecco la causa più probabile

    Per tanto, in questo caso, la rotazione di questo cerchio di ghiaccio nel fiume, è dovuta principalmente alla corrente del fiume stesso, secondo diversi studi effettuati e secondo alcuni fisici. “Una volta che il disco inizia a ruotare in una direzione è probabile che continui a farlo”, ha spiegato Nakroshis, fisico della University of Southern Maine.

    (Fonte: nationalgeographic.it).

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.