Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 17 Febbraio
Scarica la nostra app

Digitale terrestre 2020, devi cambiare il tuo televisore? Ecco come scoprirlo

Digitale terrestre 2020, devi cambiare subito il tuo televisore? Ecco come scoprirlo e cosa bisogna fare

Digitale terrestre 2020, devi cambiare il tuo televisore? Ecco come scoprirlo, foto Pixabay
1 di 2
  • Digitale terrestre 2020, devi cambiare il tuo televisore? Ecco come scoprirlo

    Il digitale terrestre a partire dal 2020 cambierà adeguandosi al nuovo standard Dvb-T2. Molti dei televisori nelle case degli italiani non sono compatibili con questo nuovo standard. Niente paura però, vediamo cose si può scoprire se bisogna cambiare il televisore e quando avverrà lo switch-off

    Quando ci sarà lo switch off?

    A partire dal 30 giugno 2022, tutti i televisori installati nelle case degli italiani dovranno essere compatibili con il nuovo standard del digitale terrestre altrimenti non si potranno ricevere i canali tv. Il nuovo standard si chiama Dvb-T2, ed andrà a sostituire quello attualmente in uso, il Dvb-T, come riporta techprincess.it

    Come verificare se il tuo TV è compatibile con il nuovo digitale terrestre

    Sono stati creati due canali di test per capire se il tuo attuale televisore è compatibile con il nuovo standard del digitale terrestre Dvb-T2: il canale 100 (canale test Rai) ed il canale 200 (canale test Mediaset). Assicuratevi però di aver risintonizzato il decoder. Se sullo schermo leggerete “Test HEVC Main10“, significa che il televisore è già pronto per il nuovo standard, dunque non c’è bisogno di acquistarne uno nuovo, oppure di acquistare un nuovo decoder. Se al contrario il TV non riesce ad agganciare nessuno di questi due canali significa che non c’è compatibilità.

  • Switch-off nuovo digitale terrestre: i tempi

    La prima fase dello switch off è compresa tra il 13 gennaio e il 30 maggio 2020, la sostituzione di frequenze interesserà alcune delle province di Sardegna, Liguria, Toscana e Lazio come indicato in tabella: Il passaggio vero e proprio inizierà tra un anno e nove mesi, a partire dal 1 Settembre 2021, quando all’MPEG-2 lascerà definitivamente il posto all’MPEG-4, che oggi viene utilizzata sui canali in alta definizione.

    Le aree di switch off

    A partire da settembre 2021 i decoder e i televisori non compatibili, non potranno più effettuare la sintonizzazione dei canali. Il cambiamento però non avverrà in tutta Italia con le stesse tempistiche, ci sono 4 aree differenti:

    dal 1 Settembre al 31 Dicembre 2021: Area 2 ed Area 3 (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e le province di Trento e di Bolzano);
    dal 1 Gennaio al 31 Marzo 2022: Area 1 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna);
    dal 1 Aprile al 31 Giugno 2022: Area 4 (Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

SEGUICI SU: