Martedì 13 Agosto
Scarica la nostra app

Groenlandia: scioglimento dei ghiacciai accelerato. Ecco cosa sta accadendo

Groenlandia: importante studio indica un aumento della velocità di scioglimento dei ghiacci

Scioglimento dei ghiacci accelerato in Groenlandia. Fonte: ScienzeNotizie.it
1 di 3
  • Groenlandia: cambiamenti climatici e temperature in aumento

    I cambiamenti climatici sono alla luce di tutti ma sembrano esserci zone del Pianeta che ne risentono maggiormente o che risultano maggiormente vulnerabili e purtroppo tra queste ci sono i ghiacci artici e in particolar modo quelli della Groenlandia. Sono stati fatti e proseguono ancora adesso degli studi sullo scioglimento dei ghiacci in zona e questi dimostrano come i ghiacci stiano accelerando la loro velocità di scioglimento. Due importanti studi di seguito riportati confermano questo triste avvenimento.

    Groenlandia: dati preoccupanti emergono da uno studio

    Uno studio pubblicato dalla National Academy of Sciences (Proceedings of the National Academy of Sciences, Pnas) sostiene quanto detto e la situazione sembrerebbe essere preoccupante. Secondo questo studio la Groenlandia sud-occidentale è la regione dove rispetto al periodo 2003-2013 la perdita dei ghiacci è risultata quadruplicata e la velocità di scioglimento sembra aumentare anno dopo anno.

  • Quale la causa?

    “La ragione non va indagata nei ghiacciai, perché l’area ne è piena” – spiega Michael Bevis, autore dello studio e professore di geodinamica all’Università dell’Ohio – “quanto nello scioglimento della massa superficiale”. La causa ovviamente che si cela dietro al rapido scioglimento dei ghiacci groenlandesi, è il riscaldamento globale. Scioglimento della massa superficiale, secondo gli autori di questo studio, non farà altro nel corso dei prossimi anni che aumentare il livello dei mari (Fonte: Repubblica.it).

    Altri studi osservano scioglimento  dei ghiacci a tempi record

    Un altro importante studio lascia pochi dubbi sull’effettiva situazione dei ghiacci della Groenlandia. Si tratta di uno studio pubblicato sulla rivista Nature da un gruppo dell’Università americana Rowan, coordinato da Luke Trusel della Rowan University, insieme al prezioso aiuto di Woods Hole Oceanographic Institution, un’organizzazione privata statunitense. I ricercatori hanno osservato un aumento dello scioglimento dei ghiacciai nella zona a tempi di record. “«Abbiamo osservato un aumento del 50% dello scioglimento dei ghiacci rispetto all’inizio dell’era industriale. Oggi la Groenlandia è più sensibile ai cambiamenti di temperatura rispetto a pochi decenni fa”, ha aggiunto Trusel sottolineando che “il riscaldamento è più importante che mai” ha spiegato Trusel.

  • Ecco su cosa è stato basato lo studio

    Le indagini che sono state svolte, si sono basate su delle osservazioni satellitari, utilizzo dei modelli climatici e nell’attento studio degli strati di ghiaccio, attraverso delle trivellazioni della superficie della zona. Questi specifici esami hanno permesso di arrivare a tali conclusioni e sicuramente si tratta di dati preoccupanti che devono farci riflettere su quanto sta accadendo anche in territori cosi a nord ed ai nostri ghiacciai (Fonte: Repubblica.it)

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.