Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 20 Settembre
Scarica la nostra app

Terremoti glaciali in aumento: scienziati spiegano il motivo

Terremoti glaciali in aumento: uno studio ne spiega le cause

Terremoti glaciali: team di scienziati spiega le cause dell'aumento sismico. Fonte: AIRIcerca
1 di 3
  • Cosa sono i terremoti glaciali

    Molto spesso riportiamo di scosse di terremoto nell’estremo emisfero settentrionale o al contrario nell’estremo emisfero australe e in territori ghiacciati ma sappiamo cosa sono i terremoti glaciali? Questi rappresentano il risultato di forti scosse sismiche che si verificano nei punti in cui i ghiacciai si muovono più velocemente di un chilometro all’anno e scienziati stanno dimostrando che questi sarebbero in costante aumento e accelerati dal riscaldamento globale.

    Glaciologi dell’agenzia saziale statunitense studiano questi terremoti

    Questi terremoti sono stati studiati a lungo dai glaciologi per vedere come il riscaldamento globale potesse influenzarli in maniera cosi pesante. Diverse sono state le ipotesi ma in particolar modo, il professore Douglas MacAyeal ha spiegato che i criosismi avvengono generalmente quando il ghiaccio tende a riformarsi dopo lo scioglimento che avviene nelle ore più calde.

  • Utilizzo di un sismografo

    Molti i terremoti che avvengono nei territori ghiacciati come ad esempio in Antartide e per comprendere meglio questi sismi sono stati utilizzati anche dei sismografi. Il professore insieme a un team dell’Università di Chicago, hanno registrato le onde sismiche per due mesi durante la stagione di fusione del ghiaccio in due località sulla piattaforma di ghiaccio McMurdo, base antartica statunitense.

    Le parole del Professor MacAyeal

    Le osservazioni sono durate circa 60 giorni e sono stati registrati tutti i movimenti anche microscopici avvenuti al di sotto dei ghiacci, registrati sulle località prese in esame. Questo è servito per comprendere meglio la periodicità dei sismi e lo scioglimento dei ghiacci. Il professore MacAyeal ha spiegato che “nei giorni registrati, c’è spesso uno strato di ghiaccio sopra l’acqua sciolta sotto, come in un lago che è congelato solamente sulla parte superiore. Mentre la temperatura si raffredda durante la notte, il ghiaccio superiore e l’acqua sottostante si espandono quando subiscono il congelamento” . Questo potrebbe in parte spiegare il verificarsi di più sismi nei periodi più caldi dell’anno invece che freddi (Fonte:focustech).

  • Uno studio importante

    Questo studio si rivela fondamentale per riuscire a capire meglio i terremoti glaciali e può aiutare anche a comprendere meglio i processi di scioglimento delle piattaforme di ghiaccio e a interpretare meglio la velocità di scioglimento dei ghiacci antartici.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.