Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app

WhatsApp, la truffa che vi lascia senza soldi sullo smartphone: come funziona

Una nuova truffa WhatsApp imperversa tra le chat: ecco di cosa si tratta e come bloccarla

whatsapp truffa
WhatsApp, la truffa che vi lascia senza soldi allo smartphone: ecco come funziona - Foto PixaBay
1 di 4
  • La nuova truffa di WhatsApp che vi lascia senza credito allo smartphone

    Attenzione popolo di WhatsApp, una nuova pericolosa truffa si aggira tra le chat e minaccia di azzerare il credito dei vostri smartphone. Negli ultimi giorni, infatti, diversi utenti hanno segnalato la ricezione di messaggi strani in cui c’era un astuto inganno per rubare soldi dalle SIM telefoniche. E non è la prima volta, nonostante gli ultimi provvedimenti sulla sicurezza presi da WhatsAp, che questo si verifica. Il sito TecnoAndroid.it, ha spiegato nel dettaglio come si articola questa truffa.

    Come funziona la truffa

    Il modus operandi  è molto semplice: all’improvviso potreste ricevere un messaggio via chat in cui il mittente spiega che possiede delle vostre foto scattate di recente e vi invia un link per farvele vedere. É proprio cliccando sul link che la truffa si consuma perché, oltre a non trovare foto che vi riguardi, si attiveranno sul vostro smartphone una serie di abbonamenti a pagamento (senza che voi ve ne accorgiate o riceviate notifica) che azzereranno il credito in poche ore, massimo giorni. In tanti sono già stati vittime di questa truffa e hanno avuto non poche difficoltà per risalire alla causa.

    Cosa fare per non cadere nella trappola

    L’unico modo per non incappare in questa truffa WhatsApp, se si ricevono messaggi del genere, è non cliccare sul link ed eliminare subito la conversazione. Si consiglia inoltre di bloccare il numero del mittente della truffa (se mostrato) per evitare di ricevere lo stesso messaggio in futuro.

  • WhatsApp, la truffa Vodafone chiamata “Emma Bonini”: di cosa si tratta

    E sempre a proposito di truffe, anche WhatsApp e Vodafone sono stati associati a un raggiro in cui le vittime sono sia l’operatore telefonico “rosso” sia, soprattutto, gli utenti della instant chat più utilizzata al mondo. Sta circolando su WA, come riporta il sito OptiMagazine.com, una truffa che soggioga le persone e sottopone loro delle tariffe ingannevoli e che non corrispondono al vero. Vediamo di cosa si tratta.

    La truffa di “Emma Bonini”

    Come funziona questa truffa che gira su WhatsApp e vede come vittime utenti e Vodafone? Improvvisamente potreste ricevere su WhatsApp un messaggio in chat dal numero 3510452762 che si qualificherà come Emma Bonini, una “dipendente di call center Vodafone”. La stessa Bonini vi proporrà delle promozioni o tariffe speciali presunte Vodafone a cui però non dovrete assolutamente cedere. La Vodafone infatti, come fanno sapere gli amministratori aziendali via Twitter, non agisce mai direttamente su WhatsApp bensì via chiamata telefonica. Se ricevete un messaggio da questo nome, dunque, ignorate il mess e bloccate subito il numero; nel caso in cui proseguirete il discorso con “Emma” vi verranno chiesti dati personali e bancari per autorizzare il pagamento dell’offerta. Ed è proprio lì che la truffa si concretizza…

  • WhatsApp smetterà di funzionare su alcuni smartphone: ecco perché

    WhatsApp smetterà di funzionare su alcuni dispositivi. Si tratta di accordi o strategie, oppure semplicemente di progesso tecnologico ed alcuni smartphone purtroppo non rimangono al passo con i tempi. Nel caso in questione si può parlare di entrambe le cose. I dettagli e le novità introdotte da WhatsApp, infatti, non permettono più a vecchi sistemi operativi non più aggiornati di funzionare in maniera corretta. In altri casi ci sono anche strategie di marketing che obbligano l’utente a cambiare per comprare dispositivi più nuovi ed al passo con i tempi.

  • Ecco gli smartphone su cui WhatsApp non funzionerà più

    Su questi dispositivi WhatsApp non funzionerà più, come riporta Investireoggi.it: Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° febbraio 2020), iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° febbraio 2020) ed infine tutti i Windows Phone (da dicembre 2019).

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

SEGUICI SU: