Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 27 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO MILANO: modesto peggioramento in arrivo, ecco le previsioni relative agli ultimi giorni di gennaio

Meteo Milano: L'arrivo delle correnti nord-Atlantiche riporterà qualche pioggia o nevicata al nord Italia, anche un calo delle temperature.

Previsioni meteo Milano, foto ANSA / MATTEO BAZZI
1 di 4
  • Anticiclone in indebolimento e correnti atlantiche più instabili in arrivo

    Lo scenario meteo a grande scala subisce un moderato cambiamento con l’ indebolimento del campo di alta pressione responsabile del clima piuttosto mite in Italia. Le correnti nord-occidentali stanno tornando in gran parte dell’Europa e con esse le precipitazioni anche a carattere nevoso a quote basse. Qualche precipitazione attesa in Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni, Milano sarà tra le prime città d’Italia nel rivedere qualche pioggia. PER TUTTI I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DI MILANO, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Peggioramento in arrivo in alcune regioni d’ Italia

    Il Vortice Polare resta ancora molto compatto e in grado di mantenere elevata la velocità del flusso zonale il quale si abbasserà nei prossimi giorni andando ad interessare maggiormente l’Europa centrale e meridionale. Le perturbazioni atlantiche potranno interessare alcune regioni d’Italia, specie quelle settentrionali.

    Previsioni meteo per la giornata di domani

    Peggioramento in arrivo dai quadranti nordoccidentali sull’Italia.

    Molte nubi su tutte le regioni settentrionali con precipitazioni sparse al Nord Est, neve lungo l’arco alpino oltre gli 800-1000 metri. Deboli piogge sparse su Umbria e settori tirrenici con deboli nevicate in Appennino intorno ai 1600 metri, migliora in serata ed in nottata con ampie schiarite sulle coste di Lazio e Toscana. Al mattino locali o deboli piogge su Campania e Basilicata, più asciutto altrove. Nelle ore successive fenomeni in estensione anche ai settori tirrenici della Calabria. Temperature in generale rialzo nei valori minimi, in calo le massime sulle isole maggiori.

  • Entriamo nel pieno dell’Inverno

    La stagione invernale è risultata finora fortemente condizionata dal Vortice Polare, una stagione molto statica con l’Anticiclone prevalente in Europa e in Italia e con poche precipitazioni. Il Vortice Polare risulta ancora piuttosto compatto e in grado di inibire gli scambi di calore tra i meridiani. Tuttavia nelle prossime ore qualche fiocco di Neve sarà in arrivo sulle Alpi e fino a quote medio-basse. Fenomeni più abbondanti sui settori di confine di Piemonte Valle d’Aosta, Lombardia e Alto Adige. In Appennino invece nessuna nevicata prevista al di sotto dei 1500-1700 metri di quota.

  • Tendenza meteo seconda parte dell’ Inverno

    Se nei prossimi giorni potrebbero tornare le correnti nord-Atlantiche in alcune regioni d’ Italia come descritto nei paragrafi precedenti con qualche pioggia e nevicate sulle Alpi di confine fino a quote basse, stando alle ultime conferme da parte dei modelli meteo il mese di Febbraio potrebbe essere condizionato ancora dalla presenza dell’Anticiclone e con esso il bel tempo e il clima già primaverile. Clima pertanto ancora mite e Invero vero ancora lontano, forse non arriverà mai? Durante le prossime uscite si saprà qualcosa di più.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: