Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app

Forti esplosioni dello Stromboli, paura sull’Isola: grossa colonna di fumo nero si alza in cielo

Nelle scorse ore si sono verificate due forti esplosioni avvertite distintamente dalla popolazione sul vulcano Stromboli. Ecco cosa è accaduto

Forti esplosioni dello Stromboli, paura sull'Isola: grossa colonna di fumo nero in cielo
1 di 3
  • Forti esplosioni dallo Stromboli: grossa colonna di fumo nero in cielo e paura sull’Isola

    Questa mattina – come riportato da “Ansa.it” – si sono verificate due forti esplosioni avvertite distintamente dalla popolazione sul vulcano Stromboli. A renderlo noto è stato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che ha registrato la forte intensità, caratterizzata da lancio di lapilli incandescenti di quella che viene generalmente definita l’attività stromboliana. Il materiale piroplastico è finito sulla terra craterica e lungo la Sciara del fuoco senza che vi siano stati dei danni. Si tratta di due esplosioni che hanno avuto un’intensità minore rispetto a quella che il 3 luglio di un anno fa provocò la morte di un escursionista.

    Forti esplosioni dallo Stromboli: la testimonianza

    Dunque, nelle scorse ore si sono verificate due forti esplosioni avvertite distintamente dalla popolazione sul vulcano Stromboli. Si è trattato di due esplosioni che hanno avuto un’intensità minore rispetto a quella che il 3 luglio di un anno fa provocò la morte di un escursionista che stava provando ad inerpicarsi sul versante Ginostra, raggiungibile solamente via mare. Gianluca Giuffrè, titolare di un mini market e anche giornalista, ha raccontato ciò che è successo e – come riportato da “Ansa.it” – ha dichiarato: “Intorno alle 5 del mattina siamo stati svegliati da due forti boati che per un attimo ci hanno fatto ripiombare nuovamente nella paura, per fortuna non si è trattato di nulla di grave e tutto è sotto controllo“.

    Forti esplosioni dallo Stromboli: l’appello di Gianluca Giuffrè

    Nelle scorse ore, quindi, due nuove forti esplosione provenienti dal vulcano Stromboli hanno fatto tornare la paura tra la popolazione. Si è tratta di due esplosioni che hanno avuto un’intensità inferiore rispetto a quella dello scorso 3 luglio che provocò la morte di un escursionista. In precedenza vi abbiamo riportato la testimonianza di Gianluca Giuffrè, titolare di un mini market e anche giornalista, mentre ora vi riportiamo l’appello che lo stesso Giuffrè – intervistato da “Ansa.it” – ha rivolto al Sindaco Marco Giorgianni e alle istituzioni: “La nostra vita dipende dalla piena funzionalità del pontile e passa anche dalla messa in sicurezza dei costoni rocciosi. A Ginostra nulla è stato fatto dallo scorso anno“. Di seguito potrete vedere il video che mostra una delle esplosioni.

  • Forti esplosioni dallo Stromboli: sull’Isola presenti centinaia di turisti

    In questi giorni – come riportato da “Ansa.it” – a Stromboli sono presenti centinaia di turisti. Mario Cincotta, uno dei tour operator che si trovano sull’Isola ha cercato di rassicurali, sottolineando come sull’Isola non via sia alcun pericolo: “È tutto tranquillo, nessun motivo di panico. Il vulcano ha solo fatto il suo mestiere”. Cincotta ha poi aggiunto che la situazione viene continuamente monitorata dalla rete di controllo del vulcano.

  • Terremoto, scossa in provincia di Rieti

    Nelle scorse ore lo Stromboli si è reso protagonista di due forti esplosione che hanno spaventato la popolazione. A renderlo noto è stato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che ha registrato la forte intensità, caratterizzata da lancio di lapilli incandescenti. Di seguito potrete vedere un video che ritrae un’esplosione del vulcano, ripreso dall’account Youtube “Volcano Time-Lapse”

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: