NanoPress

Terremoto oggi Emilia Romagna sabato 16 marzo 2019, scossa M 3.0 in provincia di Bologna | Dati INGV

Pubblicato da Brando Trionfera

Terremoto Emilia Romagna oggi, sabato 16 marzo 2019, scossa M 3.0 provincia di Bologna 

Segnala
Terremoto Emilia Romagna oggi, sabato  16 marzo 2019, foto: Centrometeoitaliano.it
  • Terremoto Sicilia e Calabria oggi, sabato  16 marzo 2019

    Alle ore 14.01 di oggi, sabato 16 marzo 2019, scossa di magnitudo 2.4 sul Mar Tirreno Meridionale, ipocentro a 134 km di profondità, evento sismico a 25 km a nord di Messina e 36 km a nord di Reggio Calabria. Alle ore 12:08 scossa di terremoto di magnitudo 2.1 costa calabra nord occidentale, epicentro in mare, a 17 km da Belmonte Calabro, 18 km da Longobardi, Fiumefreddo Bruzio e Amantea, 35 km ad ovest di Cosenza, 44 km a nord ovest di Lamezia Terme, 68 km ad ovest di Catanzaro. Ipocentro a 60 km di profondità. Tra le 10:59 e 11:03 scosse  di magnitudo compresa tra 2.1 e 2.7 alle isole Eolie, con ipocentro tra 2 e 10 km. Epicentro della scossa di magnitudo 2.7 in mare, a 10 km da Lipari, in provincia di Messina, 51 km ad ovest di Messina, 63 km a nord ovest di Reggio Calabria, 89 km a nord di Acireale.

    Alle ore 2:21 di oggi, lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.2 in Sicilia. Epicentro a Novara di Sicilia, in provincia di Messina. Ipocentro ad 8 chilometri di profondità. Evento localizzato a 4 km da Novara di Sicilia, 6 km da Tripi, 7 km da Montalbano Elicona e Basicò, 8 km da Fondachelli-Fantina, 10 km da Malvagna e Roccella Valdemone, 44 km a nord di Acireale, 46 km ad ovest di Messina, 50 km ad ovest di Reggio Calabria, 55 km a nord di Messina.

    Terremoto Abruzzo sabato 16 marzo 2019

    Alle ore 13.51 l’INGV ha rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 a Pietracamela, in provincia di Teramo, con ipocentro profondo 16 chilometri. L’evento sismico si è verificato a 15 km a nord est di L’Aquila e 28 km a sud ovest di Teramo.

    Terremoto Emilia Romagna oggi, sabato  16 marzo 2019

    L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 in Emilia Romagna alle ore 7:10 di oggi, sabato 16 marzo 2019. Epicentro a Dozza, in provincia di Bologna. Ipocentro a 35 chilometri di profondità. Evento localizzato a 2 km da Dozza, 3 km da Castel San Pietro Terme, 8 km da Imola, Casalfiumanese e Castel Guelfo di Bologna, 24 chilometri ad ovest di Faenza, 26 km a sud est di Bologna, 38 km ad ovest di Forlì.

  • Terremoto Toscana oggi, sabato  16 marzo 2019

    Alle ore 3:01 di oggi, lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.1 a Montieri, in provincia di Grosseto. Ipocentro a 7 chilometri di profondità. Evento localizzato a 2 km da Montieri, 6 km da Chiusdino, 11 km da Castelnuovo di Val di Cecina, 13 km da Monterotondo Marittimo, Radicondoli e Monticiano, 15 km da Massa Marittima, 32 km a sud ovest di Siena, 43 chilometri a nord di Grosseto, 70 km a sud di Scandicci, 72 km a sud di Firenze, 73 km a sud est di Livorno, 79 km ad ovest di Arezzo.

    Terremoto 15 marzo 2019, ieri scosse in Val D’Aosta

    Alle ore 15:21 e 15:31 di ieri pomeriggio, scosse di terremoto di magnitudo 2.8 e 2.7 in Val D’Aosta. Epicentro a Saint-Rhémy-en-Bosses, in provincia di Aosta, ipocentro a 10 chilometri di profondità. Il sisma di magnitudo 2.8 è stato localizzato ad 8 km da Saint-Rhémy-en-Bosses, 10 km da Saint-Oyen, 12 km da Etroubles, Courmayeur, Morgex, La Salle, 98 km a nord ovest di Torino.

  • Terremoto oggi 16 marzo 2019, le forti scosse registrate nel mondo

    Per quanto concerne la situazione sismica mondiale non ci sono forti scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0 da segnalare oggi, sabato 16-3-2019. Nel corso delle prossime ore aggiornamenti sulle scosse registrate in Italia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter