Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 31 Gennaio
Scarica la nostra app

Terremoto vicino Roma, Doglioni (Ingv): ‘Ci saranno altre scosse, non escludo più forti’

Terremoto vicino Roma, ecco le dichiarazioni di Carlo Doglioni, presidente dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Terremoto vicino Roma, Doglioni (Ingv): ‘Ci saranno altre scosse, non escludo più forti’
sismografo

Terremoto vicino Roma, Doglioni (Ingv): ‘Ci saranno altre scosse, non escludo più forti’

Nella notte di domenica 22 gennaio è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 vicino Roma, a Colonna. Tanta paura tra gli abitanti, ma nessun danno per fortuna, vista anche la magnitudo contenuta dell’evento. Il direttore dell’Istituto di geofisica e vulcanologia, Carlo Doglioni ricorda che la Capitale è comunque una zona sismica, come riporta Corriere.it.

Le parole di Doglioni

Doglioni fa sapere che ci saranno altre scosse e non esclude che siano anche più forti. Il consiglio dell’esperto è quello di fare prevenzione sugli edifici sfruttando i bonus fiscali. La scossa di magnitudo 3.2 è stata la più forte delle altre cinque scosse che hanno interessato da dicembre la zona che si trova ad est di Roma. Tanta paura tra Tivoli, Gallicano e Colonna per il terremoto delle 2.46 di domenica, a 10 chilometri di profondità.

Tante chiamate ai Vigili del Fuoco

Numerose le chiamate ai vigili del fuoco, che hanno svolto anche qualche sopralluogo. Per fortuna nessun danno a cose o persone. Resta la preoccupazione per il susseguirsi di scosse e mini scosse nelle ultime settimane sempre alle porte della Capitale. Gli eventi sismici sono stati sentiti dagli abitanti. La situazione viene monitorata dall’Ingv e anche dalla Protezione civile.

CONTINUA A LEGGERE

Possibile scossa più forte

Dal punto di vista geologico questi eventi sono la normalità visto che tutta la catena appenninica si sta dilatando di 4 millimetri all’anno, fa sapere Doglioni. Ci sono state circa 200 scosse in 12 mesi. Sono movimenti naturali, ma questo non significa che prima o poi non ci sia un terremoto più forte, spiega il direttore dell’Ingv. Roma e i dintorni sono zona sismica. Nell’Ottocento nell’area della Capitale ci sono stati episodi di 5° grado. Doglioni consiglia di fare prevenzione.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia