Violenta scossa nel Mediterraneo: continua a tremare zona sismica. Avvertita anche in Italia

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Segnala
  • Violenta scossa nel Mediterraneo: continua a tremare zona sismica. Avvertita anche in Italia. Epicentro nel Peloponneso, possibili danni

    Violenta scossa nel Mediterraneo: continua a tremare zona sismica. Avvertita anche in Italia. Epicentro nel Peloponneso, possibili danni

    Violenta scossa nel Mediterraneo: continua a tremare zona sismica. Avvertita anche in Italia – Una nuova violenta scossa di terremoto si è verificata alle 16.12, poco fa nel Mediterraneo, nuovamente nel Peloponneso occidentale. La scossa ha avuto una profondità di 10 km ed è stata nettamente avvertita in un raggio di circa 200 km. Il terremoto è stato di magnitudo 6.0 sulla scala Richter ed è stato percepito fino a 500 km di distanza, anche in Albania, Bulgaria ed Italia, soprattutto tra la Puglia meridionale e la Calabria ionica. Centinaia le segnalazioni di avvertimento che arrivano infatti dal Salento, Taranto, Bari, Brindisi, Crotone e Catanzaro. […]

  • Per ulteriori dettagli, come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano ed in quello mondiale. […]

  • A cura di Alessandro Allegrucci

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter