NanoPress

Violento terremoto: pazzesco cosa succede nella piscina

Pubblicato da Brando Trionfera

Segnala
  • Dopo una violenta scossa di terremoto cosa succede ad una piscina? Questo video ne mostra gli effetti

    Arriva il forte terremoto e la piscina deborda

    Arriva il forte terremoto e la piscina deborda

    Dopo un forte terremoto cosa accade all’acqua di una piscina?

    Nel video che vi proponiamo in seconda pagina, viene mostrato quello che accade ad una piscina dopo una violenta scossa di terremoto. Il sisma in questione è la forte scossa avvenuta nelle Filippine il 15 ottobre del 2013. Dopo il violento terremoto, nella piscina si sono propagate delle vere e proprie onde.

    Il forte terremoto del 2013 nelle Filippine ha causato diverse vittime

    Il violento terremoto di magnitudo 7,2 che ha colpito le Filippine il 15 ottobre del 2013 ha provocato diverse vittime, 93. Le fonti della Protezione Civile di Manila hanno diffuso la notizia che i feriti sono stati 167. Le vittime furono provocate soprattutto dalle frane e dal crollo di vari palazzi, anche alcune antiche chiese di grande valore storico-artistico. Nelle ore successive al sisma si sono registrate almeno 110 scosse di assestamento, tutte intorno ai 2 gradi di intensità, una di 5.4. Le autorità hanno subito escluso il rischio di uno tsunami.

  • Arriva il forte terremoto e la piscina deborda

    Il video (da Youtube) mostra l’effetto di una scossa di terremoto su una piscina coperta, nelle Filippine. Le telecamere di sorveglianza della struttura hanno ripreso i momenti di panico in occasione della violenta scossa di terremoto del 15 ottobre 2013. Il terremoto ha provocato vere e proprie onde nella piscina, con grandi quantità d’acqua che si sono  rivversate sul pavimento.

    Fonte: (Youtube e Quotidiano.net)

Iscriviti alla nostra newsletter

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter