Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Tracce di un meteorite antichissimo trovate dentro un fossile di oltre 4,6 miliardi di anni fa

Il prezioso ritrovamento è stato effettuato nelle terre dello Gloucestershire, in Inghilterra

Tracce di un meteorite antichissimo trovate dentro un fossile di oltre 4,6 miliardi di anni fa
Meteorite - Foto Pixabay
1 di 2
  • Un prezioso ritrovamento è stato effettuato a marzo nelle terre del Gloucestershire

    È stato trovato in un campo in Inghilterra, a marzo, un antico fossile risalente più o meno a 4,6 miliardi di anni. A quanto pare, si tratta di un raro meteorite dei primi giorni del sistema solare. Il meteorite antichissimo è stato trovato nel mese di marzo nelle terre dello Gloucestershire, in Inghilterra, in un’impronta di un ferro di cavallo lasciato in un campo. Si tratta di una condrite carboniosa, una rara roccia spaziale che costituisce solo il 4-5% dei meteoriti che si trovano sul nostro Pianeta.

    Una rara opportunità

    Questa tipologia di meteoriti, proveniente dalla fascia di asteroidi tra Giove e Marte, pare risalga a tempi molto antichi riconducibili alle origini del sistema solare. L’interessante scoperta, quindi, potrebbe essere in grado di offrire diverse informazioni su come gli esseri viventi siano apparsi per la prima volta nel sistema solare. Si tratta di una rara opportunità per poter esaminare un pezzo del nostro passato primordiale, ha affermato in un’intervista il microscopista dell’Università di Loughborough, Shaun Fowler.

    Una roccia che parla del nostro passato

    La traccia del meteorite, in realtà, è piuttosto piccola, scura (simile al carbone) e piuttosto fragile, soggetta ad un facile sgretolamento. La roccia è costituita perlopiù da fillosilicati, olivina (due minerali) e da grani rotondi definiti in gergo condrule. La composizione è molto diversa da qualsiasi altro meteorite trovato finora sulla Terra. Ad oggi non sembra siano stati recuperati fossili con la stessa struttura chimica o fisica. Attualmente, la traccia è sotto osservazione presso l’Università del Loughborough e dell’EAARO. CONTINUA A LEGGERE..

  • Serviranno ulteriori studi approfonditi

    Si spera che la microscopia elettronica possa fornire informazioni sulla struttura chimica dei minerali nel meteorite. Qualora gli studi approfonditi dovessero confermare la presenza di amminoacidi nel campione, allora si potranno ottenere nuove informazioni su come la prima geochimica del sistema solare abbia potuto porre le basi per la vita. Le ricerche sul meteorite sono ancora ad uno stadio iniziale e ci vorrà tempo per risultati certi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia