Domenica 21 Luglio
Scarica la nostra app

Un asteroide enorme colpì la Scozia 1,2 miliardi di anni fa: i dettagli sulla scoperta

Un asteroide si schianto sulle Isole Britanniche circa 1,2 miliardi di anni fa in una zona deserta

asteroide
Un'Asteroide si schiantò sulla Terra circa 1,2 mld di anni fa.. Fonte foto: rp10.com
  • Un’enorme asteroide largo circa 13 km si schiantà sulle Isole Britanniche oltre un miliardo di anni fa

    Secondo un articolo pubblicato sul sito Sciencealert, 1,2 miliardi di anni fa, l’asteroide più grande che abbia mai colpito le Isole britanniche si è schiantato sulla Terra. Ora, gli esperti hanno identificato dove il punto di impatto esatto potrebbe essere stato nascosto per tanti secoli. Si stima che il punto in questione si trovi a circa 15-20 chilometri (9-12 miglia) da Enard Bay nel Bacino Minch, tra la Scozia continentale e le Ebridi esterne. L’enorme asteroide si sarebbe schiantato ad una velocità di circa 65.000 chilometri all’ora (oltre 40.000 mph).

    Oggi non c’è alcun cratere visibile: ciò che rimane di esso è un buco di 200 metri sotto la superficie dell’oceano, ormai incrostato da vari sedimenti. Si pensa che l’asteroide abbia avuto un chilometro di larghezza. Sulla base dell’analisi dei ricercatori, il cratere sarebbe stato originariamente di circa 13-14 km di larghezza e 3 km di profondità.

    La scoperta risale al 2008

    L’impatto avrebbe scatenato enormi nubi di polvere e gas a diverse centinaia di gradi in tutte le direzioni dal sito dell’impatto“, ha dichiarato il geochimico Ken Amor al sito The Guardian. La storia della scoperta risale al 2008, durante una gita in campagna nelle Highlands scozzesi. La spedizione comprendeva lo studio della formazione dei membri di Stac Fada (SFM), dove Amor notò “strani blob verdi” nella roccia. Dei segni chiaramente compatibili con la caduta di un grosso asteroide.

  • Il team di esperti ha analizzato i modelli delle rocce antiche

    Armor è stato in grado di identificare i cristalli di quarzo deformati dallo shock di un impatto enorme. Sono stati rilevati anche platino e palladio, noti metalli meteorici. Avendo stabilito che un asteroide aveva effettivamente colpito la Scozia – che all’epoca sarebbe stata un paesaggio arido vicino all’equatore – il team ha analizzato i modelli di rocce antiche, nonché l’orientamento dei grani magnetici per capire a quando risalga l’impatto.

  • Un evento che si verifica ogni milione di anni

    Si pensa che eventi di questa portata possano accadere almeno una volta ogni milione di anni – e forse una volta ogni 100.000 anni. Il prossimo passo del processo sarà una dettagliata indagine geofisica nell’area target del bacino di Minch, che dovrebbe essere sufficiente per confermare se i calcoli dei ricercatori sono corretti.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: