Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Terremoto di magnitudo 3.2 nel distretto Adriatico Centrale: i dati ufficiali INGV

Nella giornata di oggi, giovedì 30 settembre 2021, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 nel distretto Adriatico Centrale.

Terremoto di magnitudo 3.2 nel distretto Adriatico Centrale: i dati ufficiali INGV
TERREMOTO nell'ADRIATICO poco fa: zone colpite e dati ufficiali INGV
1 di 2
  • Terremoto di magnitudo 3.2 nel distretto Adriatico Centrale

    Ogni giorno si verificano molte scosse di terremoto nel nostro Paese che vengono registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, alcune delle quali non avvertite dalla popolazione, mentre altre vengono nettamente percepite soprattutto nei centri abitati. Per quanto riguarda le scosse registrate quest’oggi, giovedì 30 settembre 2021, esattamente alle ore 09:46, si è verificato un sisma di magnitudo 3.2 nel distretto Adriatico Centrale (MARE), con ipocentro a 11 chilometri di profondità. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia non ha localizzato Comuni italiani entro 20 chilometri dall’epicentro del sisma. Inoltre, non risultano esserci città di almeno 50.000 abitanti situate entro 100 chilometri dall’epicentro del sisma. TERREMOTO, LE ULTIME SCOSSE REGISTRATE IN ITALIA

    Terremoto, scossa nel distretto Tirreno Meridionale

    Nel corso della mattinata di oggi, giovedì 30 settembre 2021, esattamente alle ore 06:52, si è verificato un sisma di magnitudo 2.3 nel distretto Tirreno Meridionale (MARE), con ipocentro a 170 chilometri di profondità. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia non ha localizzato Comuni italiani entro 20 chilometri dall’epicentro del sisma. L’evento sismico, inoltre, è stato localizzato a 54 chilometri a nord di Messina, a 65 chilometri a nord di Reggio Calabria e a 85 chilometri ad ovest di Lamezia Terme. 

    Terremoto, scossa intensa in provincia di Treviso

    Nella giornata di ieri, mercoledì 28 settembre 2021, alle ore 16:20, si è verificata una intensa scossa di terremoto di magnitudo 3.6 in Veneto, esattamente a Valdobbiadene, in provincia di Treviso, con ipocentro a 11 chilometri di profondità. Per quanto riguarda i Comuni che si trovano a 20 chilometri dall’epicentro del sisma, in questo caso il terremoto è stato localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 5 chilometri da Valdobbiadene, a 6 chilometri da Segusino, a 6 chilometri da Miane e a 7 chilometri da Quero Vas. L’evento sismico, inoltre, è stato localizzato a 35 chilometri a nord-ovest di Treviso, a 50 chilometri ad ovest di Pordenone, a 57 chilometri a nord-est di Vicenza e a 61 chilometri a nord di Padova. Nella pagina successiva potrete leggere delle altre scosse di terremoto registrate in Italia.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Terremoto, ieri sera scossa in provincia di Palermo

    Nella serata di martedì 28 settembre 2021, alle ore 23:40, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia  ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 in Sicilia, esattamente a Gangi, in provincia di Palermo, con ipocentro a 6 chilometri di profondità. L’evento sismico in questione è stato localizzato a 37 chilometri a nord-est di Caltanissetta, a 68 chilometri ad est di Bagheria, a 78 chilometri a nord-est di Agrigento e a 81 chilometri ad est di Palermo. 

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia