Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 1 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

ATTENZIONE, ancora MALTEMPO in ITALIA. Scatta l’ALLERTA METEO per la NEVE da parte della Protezione Civile, ecco le città interessate

METEO - Scatta l'ALLERTA METEO per NEVICATE da parte della Protezione Civile, ancora MALTEMPO in arrivo sullo stivale, ecco dove

Neve, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 4
  • Stabile in buona parte del Paese

    Nella giornata odierna le condizioni meteo di evidente stabilità continuano a caratterizzare in primis le regioni settentrionali, ma anche le centrali tirreniche, dove a dominare sono ora i venti di tramontana che hanno causato un abbassamento delle temperature effettive minimo, ma sensibile, per via della sua caratteristica fredda e secca. Proprio a causa di queste caratteristiche (che riguardano solo le regioni tirreniche), i cieli si presentano limpidi anche in questi settori, seppur con clima nettamente più freddo.

    Ondata di freddo artico continentale dai quadranti orientali, neve a bassa quota sulle adriatiche

    I venti di tramontana sulle regioni tirreniche non sono altro che un segnale che indica l’ingresso del freddo dai quadranti orientali/nordorientali in Italia, che in queste e nelle prossime ore continuerà ad apportare nevicate sul medio-basso versante adriatico a quote di bassa collina. Non solo, in serata anche Basilicata e Calabria potrebbero avere a che fare con il maltempo e nevicate a quote intorno i 400/500 metri.

    Per le prime ore di domani quota neve in ulteriore abbassamento

    Maltempo in arrivo per domani, con neve a bassa quota sulle regioni adriatiche e sud Italia in generale.

    Per quanto riguarda le prime ore della giornata di domani domenica 29 dicembre, continuerà ad affluire aria più fredda di origine continentale dai quadranti orientali, con abbassamento ulteriore della quota neve che potrà attestarsi localmente fin sui 100/200 metri sul medio-basso versante adriatico. Nevicate a quote collinari anche in Basilicata, Calabria e Sicilia tirrenica, precisamente intorno ai 400/500 metri. Nel corso della giornata e già dalla tarda mattinata la quota neve sulle regioni adriatiche tornerà a rialzarsi sui 300/400 metri, con accumuli generalmente deboli ovunque.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo ora il bollettino di vigilanza meteorologica della Protezione Civile emesso oggi e valido per domani: Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di breve rovescio, su Abruzzo, Molise, Campania orientale, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia centro-settentrionale, con quantitativi cumulati deboli, fino a puntualmente moderati sui rilievi di Sicilia settentrionale e Calabria orientale. Nevicate: da isolate a sparse, al di sopra degli 300-500 m, con locali sconfinamenti a quote inferiori, su settori montuosi e collinari di Abruzzo, Molise e regioni meridionali peninsulari, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati; da isolate a sparse, al di sopra dei 400-600 m, sui rilievi della Sicilia settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati. Visibilità: locali banchi di nebbia, specie nottetempo ed al primo mattino, sulle aree pianeggianti e vallive del Nord. Temperature: in generale e localmente sensibile diminuzione sulla Sardegna. Venti: da forti a burrasca, con rinforzi fino a burrasca forte da nord-nord-est sulle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna orientale. Mari: agitati lo Ionio e, localmente, il Tirreno meridionale ed occidentale, lo Stretto di Sicilia ed il Canale d’Otranto; molto mossi l’Adriatico centro-meridionale, restanti settori del Tirreno ed il Canale di Sardegna. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo appena riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato oggi queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Domenica 29 dicembre 2019: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico, Centro-Settentrionale, versante tirrenico.
    Interessati dunque dall’allerta i seguenti capoluoghi: Messina, Catania.
    Ad integrazione del bollettino nazionale, che non riporta le allerte per neve, vi riportiamo il bollettino di allerta emanato dalla Protezione Civile regione Puglia, che parla di allerta gialla per rischio neve in tutte le zone di allerta meno che “Puglia D” (che si riferisce alla provincia di Lecce): https://protezionecivile.puglia.it/wp-content/uploads/pubblicazioni/bollettini_criticita/20191228_1203_BollettinoCriticita_362.pdf.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: