Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 6 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

MALTEMPO – Frana improvvisamente una parte della strada a San Fruttuoso, in Liguria: automobili in bilico e soccorsi in azione. Le foto

Cede il terreno e le macchine restano in bilico nel vuoto: l'incredibile frana in Liguria

Maltempo al nord-ovest, specie Liguria. Immagine repertorio, fonte pixabay.
1 di 4
  • Frana a San Fruttuoso, paura e vetture nel vuoto

    Il maltempo sta continuando a colpire intensamente parte d’Italia e soprattutto il versante Tirrenico. Ore di paura a San Fruttuoso in Liguria: come riportato da Genova24.it, nel comune ligure il maltempo ha provocato uno smottamento del terreno e la frana di una strada di montagna, gettando nel panico alcune famiglie. Diverse macchine parcheggiate in quel tratto stradale, infatti, hanno seriamente rischiato di cadere già dall’altura e finire nel burrone…

    I dettagli della frana

    Il crollo del terreno, spiega Genova24.it, è dovuto alle forti piogge che da giorni colpiscono il territorio della provincia di Genova ma non solo, anche l’intera Liguria e tutto il centro-nord italiano. Poche ore fa alcuni residenti di via Camaldoli, poco sopra il forte di Santa Tecla, hanno trovato le proprie automobili in bilico tra la terraferma e il vuoto, con le ruote anteriori in balia dello smottamento del terreno.

    Le parole dei malcapitati e l’intervento dei pompieri

    Maltempo, frane e smottamenti in Liguria. Foto: Il Secolo XIX

    Immediato l’intervento dei vigili del fuoco subito dopo la richiesta di aiuto dei residenti: i pompieri spiega Genova24.it, hanno dovuto ricorrere alle funi di traino per rimettere le automobili su strada e salvarle dal crollo nella scarpata. “É successo tutto in pochi istanti – ha dichiarato il proprietario di uno dei veicoli in bilico – un vicino mi ha avvertito che si stava muovendo qualcosa, e il tempo di scendere è ho trovato l’auto con le ruote nel vuoto”.

  • La situazione in Liguria

    Il maltempo continua ad abbattersi sull’Italia con innumerevoli disagi in diverse città: i temporali e il forte vento hanno provocato allagamenti, crolli di strutture ed esondazioni soprattutto al centro-nord, inducendo parecchi sindaci a chiudere le scuole. Oggi, martedì 19 novembre 2019, tanti istituti scolastici resteranno chiusi per l’allerta meteo arancione o rossa diramata dalla Protezione Civile. La Liguria è tra le regioni più colpite dal maltempo che, ormai da due settimane, affligge l’Italia: la Protezione Civile ha diramato l’allerta arancione in gran parte del territorio (forti temporali e persino neve), di conseguenza le scuole di diversi comuni sono chiuse il 19/11 per questioni di sicurezza. Le lezioni, riporta FanPage.it, saranno dunque sospese ad Albissola Marina, Albisola Superiore, Arenzano, Avegno, Bergeggi, Camogli, Campomorone, Campo Ligure, Celle Ligure, Ceranesi Cosseria, Masone, Rossiglione, Savona, Tiglieto, Vado e Varazze. Scuole aperte invece a Recco tranne l’asilo di via Milano, a Genova situazione in standby fino all’alba di martedì.

  • Scuole chiuse e disagi anche in Piemonte

    Ore difficili anche in Piemonte con l’allerta arancione già ufficiale in molti comuni (previsti anche qui rovesci a carattere temporalesco e neve): le scuole saranno chiuse il 19/11 ad Alessandria, Serravalle Scrivia, Arquata Scrivia, Gavi, Stazzano, Cassano Spinola, San Cristoforo, Vignole Borbera, Capriata d’Orba, Tassarolo, Rocchetta Ligure, Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Pasturana, Viguzzolo, Spinetta Marengo, Basaluzzo e Fresonara.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: