Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, torna l’AUTUNNO a partire dalla metà della settimana prossima, con forte MALTEMPO, ecco dove

METEO ITALIA - Prossima settimana può tornare l'AUTUNNO in ITALIA, tutti i dettagli

Wall cloud, immagine di repertorio fonte Wikipedia.
1 di 4
  • Anticiclone delle Azzorre si estende su gran parte d’Europa

    L’Anticiclone delle Azzorre ha quest’oggi compiuto la sua opera di rimonta sul nostro Paese, ma non si è fermato qui. Oltre che estendersi sul nostro stivale e sul bacino del Mediterraneo, l’Anticiclone andrà anche oltre, interessando gran parte dell’Europa centro-occidentale, apportando temperature sopra la media del periodo anche di qualche grado in gran parte del vecchio continente. Nei prossimi giorni solo una misera goccia fresca di origine atlantica andrà a posizionarsi tra Francia e Spagna, apportando maltempo.

    Weekend buono, con temperature stabili o in leggero aumento

    Focalizzandoci un momento sulle previsioni meteo valide per il prossimo fine settimana, emerge una situazione generale di bel tempo, con temperature stabili o in leggero e progressivo aumento. I cieli risulteranno soleggiati o al più poco nuvolosi da nord a sud, con qualche annuvolamento maggiore plausibile sulle regioni settentrionali del Paese. Clima tutto sommato gradevole e tipico dell’estate settembrina.

    Maltempo in arrivo la prossima settimana

    Maltempo in arrivo per la seconda metà della prossima settimana?

    La lunga fase di stabilità che l’Anticiclone delle Azzorre apporterà non solo nel nostro Paese, ma anche in Europa come prima accennato, potrà essere spezzata da una vastissima perturbazione di origine nord-atlantica che nel corso della seconda parte della prossima settimana potrebbe tentare l’affondo sul nostro Paese. Tuttavia, anche se ciò causerà un calo sensibile delle temperature in tutto il territorio nazionale, non tutte le regioni saranno interessate dai fenomeni atmosferici, andiamo quindi a vedere quali.

  • Forti temporali sulle regioni nord-orientali

    Sicuramente, dato che la saccatura avrà una direttrice nord-est/sud-ovest, le regioni che più sarebbero interessate dalla prossima ondata di maltempo, qualora venisse confermata, sarebbero quelle nord-orientali del Triveneto, con temporali anche forti accompagnati probabilmente da fenomeni grandinigeni. Le temperature risulterebbero in crollo a tal punto da non poter superare neanche i +20°C di massima. Il maltempo si estenderebbe successivamente anche sulle regioni del nord-ovest.

  • Maltempo anche sulle regioni adriatiche

    Il maltempo potrebbe successivamente interessare anche le regioni adriatiche del centro-sud, con piogge e temporali anche di forte intensità. Qui la grandine sarà meno probabile, ma in ogni caso possono puntare su una sensibile diminuzione dei valori termici, che potranno registrare un crollo anche di 10°C. Le altre regioni potrebbero non subire tendenzialmente gli effetti della prossima ondata di maltempo, se non per un calo delle temperature associato a condizioni di tempo comunque asciutto.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.