Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 24 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

Meteo – Caldo africano in arrivo con picco nella seconda parte di settimana, attese temperature oltre i 40°C

Meteo - Promontorio anticiclonico di matrice subtropicale alimentato dalla risalita di masse di aria calda dal continente africano porta una intensa onda di caldo sull'Italia con anomalie termiche positive anche di oltre 10 gradi

Meteo – Caldo africano in arrivo con picco nella seconda parte di settimana, attese temperature oltre i 40°C
Meteo - Ondata di caldo intenso in arrivo in Italia, temperature attese fino a +40°C

Saccatura in allungamento verso il basso Atlantico

Buongiorno e buon inizio settimana cari amici del Centro Meteo Italiano. Attuale situazione sinottica che vede la depressione atlantica che nel weekend si è portata sulle Isole Britanniche, allungare una saccatura verso il basso Atlantico appena ad ovest della Penisola Iberica. Più ad est troviamo un campo di alta pressione in rinforzo sul Mediterraneo. Questo porta stabilità diffusa in Italia, con cieli soleggiati da Nord a Sud e solo qualche fenomeno pomeridiano sui settori alpini. L’avvezione di aria calda da sud-ovest porta un lieve rialzo termico con temperature circa di 2-4 gradi sopra le medie su gran parte della Penisola.

Prossimi giorni con goccia fredda su Penisola Iberica e spinta africana verso il Mediterraneo

Nel corso dei prossimi giorni, la saccatura in allungamento verso il basso Atlantico andrà in cut-off e la goccia fredda si porterà sulla Penisola Iberica. Questo favorirà una espansione dell’anticiclone africano verso il Mediterraneo, portando oltre a condizioni meteo stabili, anche un graduale aumento delle temperature, su valori che già nella giornata di mercoledì potranno risultare di 6-8 gradi sopra le medie. Proprio nella giornata di mercoledì inizieranno però anche i primi disturbi al Nord-Ovest, con della nuvolosità ed anche qualche pioggia specie sulle Alpi.

Caldo africano in arrivo con punte oltre i +40 gradi

Caldo africano in arrivo con punte oltre i +40 gradi

Picco del caldo atteso nella seconda parte di settimana

Nel corso della seconda parte di settimana la goccia fredda verrebbe agganciata dal flusso principale ed in  movimento sull’Europa centro-occidentale, favorendo ancora una risalita di aria molto calda dal continente africano verso il Mediterraneo, con anomalie termiche positive anche di 10-12 gradi sull’Italia. Temperature massime che infatti potrebbero superare i 40°C soprattutto sulle regioni del Sud e sulle Isole Maggiori e localmente anche nelle vallate interne tra Lazio e Umbria. Massime prossime ai 35°C anche sulla Pianura Padana centro-orientale, con punte di 37°C/38°C sulla Romagna. Piogge e temporali dovrebbero invece ad interessare il resto del Nord, con fenomeni anche intensi al Nord-Ovest, trovandosi sulla linea di demarcazione dove andrebbero ad interagire le correnti umide e fresche di natura atlantica con le masse di aria calda in risalita dal nord Africa.

Ondata intensa ma veloce, goccia fredda nel weekend per il modello americano

Caldo molto intenso, probabilmente eccezionale in alcune zone, ma che potrebbe comunque non essere particolarmente duraturo. Come abbiamo appena visto, già nella seconda parte di settimana ecco che secondo il modello GFS una saccatura depressionaria potrebbe raggiungere il Nord Italia portando un peggioramento meteo con temporali anche intensi. Nel corso del weekend lo stesso modello mostra una seconda e più ampia saccatura raggiungere tutta l’Italia portando una generale rinfrescata ovunque. Alta pressione più resistente invece per il modello europeo ECMWF.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Cristiano Caparbi

Appassionato di meteorologia fin da piccolo, ho deciso di continuare la mia passione con gli studi. Laureato in Fisica presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza, ho continuato con il corso di laurea magistrale in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata. Lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi di previsioni meteo e redazione di articoli meteorologici.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto