Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Depressione EXTRATROPICALE ATLANTICA spiana l’ALTA PRESSIONE, ITALIA terra di confine tra il MALTEMPO e il SOLE, ecco cosa ci aspetta nei prossimi giorni

METEO - ITALIA a metà tra l'ALTA PRESSIONE distesa sui paralleli e il FLUSSO PERTURBATO ATLANTICO, i dettagli

Ultimi aggiornamenti per quanto riguarda i prossimi giorni.
1 di 4
  • Ultimi rovesci in mattinata, successivo miglioramento

    Nella giornata odierna dopo i rovesci residui della mattinata che hanno colpito alcune aree delle regioni meridionali tirreniche, si è registrato un miglioramento generale delle condizioni meteo con ampie schiarite nel corso del pomeriggio e cieli che risultavano praticamente ovunque soleggiati o poco nuvolosi. Dal punto di vista termico, inoltre, si è registrato un nuovo leggero aumento, dopo il brusco crollo subìto ieri in concomitanza dell’ondata di maltempo.

    Flusso atlantico basso, settimana costantemente interessata dalle correnti umide

    La depressione extratropicale presente nel tratto di Oceano tra le Isole Britanniche e l’Islanda spiana l’Alta pressione che si vede costretta a distendersi sui paralleli, interessando parte d’Italia, soprattutto le aree meridionali. Allo stesso tempo, il flusso atlantico risulta molto basso sull’Europa, con perturbazioni frequenti in scorrimento sui Paesi centro-occidentali del vecchio continente. Correnti più umide interesseranno di conseguenza le aree italiane del nord, dove tuttavia non sono previsti fenomeni particolarmente intensi.

    Domani qualche rovescio in Liguria e Puglia meridionale

    Maltempo di stampo autunnale sul nostro Paese nei prossimi giorni.

    Nella giornata di domani giovedì 17 ottobre le correnti umide si faranno sentire in alcune aree italiane e si manifesteranno attraverso la comparsa di rovesci perlopiù di debole o moderata intensità. Lo faranno nel corso della mattinata o prima mattinata sui settori pugliesi più meridionali e nel corso del pomeriggio e della sera sui settori liguri. Gli accumuli maggiori si avranno senz’altro sulla Liguria, ma resteranno generalmente deboli dell’ordine di qualche millimetro.

  • Venerdì ancora rovesci in Liguria e a macchia di leopardo su Piemonte e Lombardia

    Per quanto riguarda la giornata di venerdì 18 ottobre il tempo migliorerà sulla Puglia meridionale dove si apriranno cieli sereni o poco nuvolosi fin dalla mattina, mentre persiste il maltempo sulla Liguria, con i rovesci sparsi a macchia di leopardo a partire dal pomeriggio sulle regioni di Piemonte e Lombardia. Tuttavia, anche in questo caso, i rovesci saranno perlopiù di debole o moderata intensità, con accumuli al suolo generalmente deboli.

  • Sabato giornata di maltempo sulle regioni nord-occidentali, nubifragi in serata sul varesotto?

    La giornata di sabato 19 ottobre si aprirà già più minacciosa rispetto alla giornata precedente, con rovesci distribuiti sulle regioni nord-occidentali in modo più omogeneo. Dai fenomeni saranno principalmente coinvolti i settori liguri, quelli piemontesi orientali e la Lombardia centro-occidentale. Altrove dovrebbe rimanere tendenzialmente asciutto. In serata dalle piogge più intense anche a carattere di nubifragio potrebbero colpire il confine alto tra Lombardia e Piemonte, ma il tutto sarebbe da confermare nei prossimi giorni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: