Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Fortissime RAFFICHE di VENTO in arrivo fino a 100 km/h, ecco la lista delle città nel MIRINO

METEO – Fortissime RAFFICHE di VENTO in arrivo fino a 100 km/h, andiamo a vedere la lista delle città che verranno interessate dalle raffiche più intense. Fino a quanto durerà? Nelle pagine successive dell'editoriale una veloce tendenza su quello che ci aspetta

METEO – Fortissime RAFFICHE di VENTO in arrivo fino a 100 km/h, ecco la lista delle città nel MIRINO
Previsioni meteo, forte maltempo in arrivo sull'ITALIA, vediamo le zone colpite dalle raffiche di vento
1 di 4
  • METEO – Fortissime RAFFICHE di VENTO in arrivo fino a 100 km/h, ecco la lista delle città nel MIRINO

    PREVISIONI METEO: Il transito di un veloce fronte freddo sulla nostra Penisola, determinerà nelle prossime ore un generale calo delle temperature al Nord Est e lungo i settori adriatici. Questo non solo verrà accompagnato da maltempo a tratti molto intenso, ma anche e soprattutto da improvvise e sostenute raffiche di vento la cui intensità potrebbe localmente superare gli 80-100 km/h. Si tratta di un fenomeno piuttosto frequente dal momento in cui vi sono sbalzi più o meno significativi di temperatura e nel caso in cui il passaggio frontale risulti seguito dall’ingresso di correnti di nord orientali al suolo. Diverse regioni e città entreranno nel mirino della forte ventilazione nelle prossime ore.

    Le regioni a rischio, attese raffiche oltre i 70/80 chilometri orari con punte di 100 km/h

    Il transito dell’ennesimo fronte freddo favorirà dunque l’innesco di ventilazione a tratti molto intensa con punte fino a 90-100 chilometri orari su Puglia centro-meridionale e Calabria ionica. Venti forti sono attesi anche sulla Sardegna orientale e nell’area delle Bocche di Bonifacio. Raffiche meno intense e fino a 70-80 chilometri orari potranno interessare inoltre le zone interne di Lazio, Marche e Abruzzo, così come Campania e Basilicata. Attesi venti sostenuti anche sul tratto ionico della Sicilia nord orientale.

    La lista delle città più esposte

    Per quanto riguarda le città che verranno coinvolte da venti forti, ci sono sicuramente Bari, Taranto, Lecce, Avellino, Campobasso, Potenza, Catanzaro, Crotone, Olbia, Cagliari e Sassari. Andiamo però a vedere nelle pagine successive dell’editoriale, la tendenza per i prossimi giorni e quando le raffiche tenderanno a diminuire di intensità.

  • Anticiclone in rinforzo sull’Italia nei prossimi giorni, temperature in aumento

    Così come sta avvenendo da quasi un mese, a seguito del transito di un veloce fronte freddo l’Italia sarà teatro di una nuova e robusta rimonta dell’anticiclone. Questo porterà, già da metà giornata di giovedì, una generale diminuzione dell’intensità del vento nonché progressivo aumento delle temperature in special modo nei valori massimi. Tendenza invece ad una temporanea diminuzione delle minime con possibilità di gelate lungo le vallate interne e pedemontane.

  • La tendenza per la prossima settimana verte ancora una volta sulla persistenza dell’anticiclone su gran parte del Mediterraneo e dell’Europa occidentale, ma con possibilità di maltempo entro la fine del mese corrente.

  • Essendo ancora elevato il margine di incertezza, vi invitiamo come sempre a rimanere aggiornati sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: