Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 6 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Gelo e neve in ITALIA entro le vacanze di NATALE, l’ipotesi prende piede con gli ultimi aggiornamenti del Vortice Polare

METEO NATALE: Stratwarming del Vortice Polare per il mese di Dicembre, sarà un Natale freddo e nevoso anche in Italia?

Previsioni meteo Italia: Natale con il freddo e la neve. Foto Wikipedia.org
1 di 4
  • Ultima parte del mese di Novembre più tranquilla in tutta Italia

    Il mese di Novembre iniziato all’insegna del maltempo in tutta Italia potrebbe vedere il ritorno dell’anticiclone delle Azzorre durante l’ultima settimana. Cesseranno pertanto le piogge e inizierà una lunga fase stabile con il sole prevalente salvo foschie o nebbie in pianura tipiche del periodo in corso e con le temperature che saliranno ben oltre la media del periodo. Queste sono le ultime conferme da parte dei modelli meteo nel medio termine, attenzione invece a quello che ci vogliono suggerire nel lungo termine con risvolti meteo prettamente invernali in Italia probabili già per Natale.

    Il 1 di Dicembre inizierà l’Inverno meteorologico

    L’ ultima parte del mese di Novembre potrebbe vedere il ritorno della stabilità in Italia con l’Anticiclone al posto delle correnti Atlantiche piuttosto perturbate. Se il mese di novembre ha mostrato il lato meteo più perturbato e piovoso dell’anno, cosa ci dobbiamo aspettare dal mese di Dicembre e dalla stagione Invernale in Italia? Ribadiamo che il motore dell’ Inverno nell’emisfero boreale è il Vortice Polare e le sue dinamiche.

    Aumentano le possibilità di uno Stratwarming del Vortice Polare entro Natale

    Meteo Natale: Stratwarming del Vortice Polare. fonte https://www.severe-weather.eu/

    Il Vortice Polare è in grado di condizionare il clima nell’emisfero boreale durante la stagione invernale con le sue dinamiche in grado di innescare importanti scambi di calore tra il polo e l’equatore. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli stagionali ci indicano un probabile riscaldamento del Vortice Polare con l’inizio del mese di Dicembre. Maggiori dettagli nei capitoli seguenti.

  • Novità in arrivo per il Natale

    Risanati i deficit pluviometrici in tutta Italia derivanti dalla stagione estiva e dal mese di Ottobre risultato piuttosto secco, un importante cambio di scenario a grande scala interesserà anche l’Italia con il ritorno dell’Anticiclone con del bel tempo e clima mite. Tuttavia se osserviamo le dinamiche in alta Atmosfera possiamo dedurre che l’Inverno potrebbe arrivare in Europa e in Italia già prima delle vacanze di Natale visto che il Vortice Polare potrebbe subire un forte riscaldamento già dai primi giorni di Dicembre.

  • L’Inverno e il Vortice Polare

    Gli ultimi aggiornamenti dei modelli meteo ci indicano un possibile Stratwarming del Vortice Polare per l’inizio del mese di Dicembre. Le temperature al livello di 10mb (~ 30 km di altitudine) potrebbero infatti aumentare da -55°C a -10°C. Valori oltre 35°C la media dei 30 anni. Un massimo di pressione si potrebbe sviluppare sul settore asiatico in corrispondenza del riscaldamento. Il riscaldamento indebolirà di conseguenza il vortice polare, ma sarebbe anche necessaria una nuova ondata di pressione lungo il riscaldamento, per il definitivo collasso finale del vortice polare. Sono dinamiche che necessitano ancora di conferme ma per un Natale nevoso anche in Italia siamo già sulla buona strada.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: