Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 6 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Il FRONTE POLARE ancora in azione causerà nuovo MALTEMPO, ecco quando e dove

METEO DIRETTA - Fronte TEMPORALESCO sta per investire la Capitale e il Lazio in generale, sarebbe carico di GRANDINE. Peggioramento rapido, con miglioramento a seguire, tutti i dettagli

Shelf cloud, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 2
  • Tornato il maltempo dopo una fase stabile e calda

    Dopo un periodo di mitezza fuori stagione l’Italia è ora interessata da una fase nettamente più dinamica, con la discesa di aria più fredda di origine polare grazie ad un’ondulazione della corrente a getto che fino a ieri risiedeva sull’Europa centrale. Ne risulta un’ondata di maltempo che sta investendo in queste ore il Paese, con piogge, grandinate, temporali accompagnati anche forti raffiche di vento burrascose sulle regioni centrali e, come vedremo, nelle prossime ore anche in quelle meridionali.

    In serata il maltempo si sposta verso sud

    Nel corso della serata corrente l’instabilità si estenderà anche verso le regioni meridionali, soprattutto di sponda tirrenica, dove le piogge risulteranno comunque in generale di debole o moderata intensità. Gli accumuli previsti non sono eccelsi, ma le condizioni di maltempo saranno più evidenti grazie all’intensificazione dei venti. Nel corso della serata gli Appennini verranno interessati da nevicate a quote medio-basse e precisamente intorno ai 600/700 metri, solo localmente più in basso.

    Fronte polare in spostamento verso est per domani

    La perturbazione ha ormai impattato il nostro Paese con piogge, temporali, grandinate e nevicate a quote collinari.

    Il fronte freddo della perturbazione di origine polare marittima che sta attualmente interessando l’Italia si sposterà nella giornata di domani giovedì 27 febbraio verso oriente, con il maltempo che interesserà a quel punto il basso versante adriatico, dove i venti sferzeranno in maniera intensa con raffiche anche oltre i 100km/h. Nonostante lo spostamento verso oriente e un Anticiclone che spinge nuovamente da sud-ovest, tale perturbazione lascerà degli strascichi di maltempo anche altrove tra il pomeriggio e la prima serata, come vedremo.

  • Fenomeni anche intensi sull’alta Toscana tra pomeriggio e sera di domani, piogge anche nel Lazio interno

    Con l’allontanamento progressivo del fronte polare verso oriente, l’Anticiclone tornerà nuovamente a spingere verso la nostra Penisola, in modo e maniera che anche la ventilazione girerà nuovamente dai quadranti sudoccidentali su tutto il versante tirrenico. Ciò, unitamente ad una circolazione instabile residua sul Tirreno non ancora completamente debellata dall’Alta pressione, provocherà nuove piogge che risulteranno anche particolarmente intense nelle aree pedemontane dell’alta Toscana. Piogge verso la tarda sera anche nel Lazio interno, grazie al fenomeno dello stau, con neve che cadrà intorno ai 1100/1200 metri.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: