Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Chiuse le porte ATLANTICHE, l’AUTUNNO va in FERIE, duro STOP stagionale, i dettagli

METEO ITALIA - Transennate le porte ATLANTICHE, torna l'ALTA PRESSIONE in ITALIA, tutti i dettagli

Attenzione al ritorno dell'Alta pressione in Italia! Ottobrata in pieno stile.
1 di 4
  • Oggi residuo maltempo sul sud Italia

    La giornata odierna sarà caratterizzata dal residuo maltempo su alcune regioni meridionali italiane, come i settori jonici, grazie alla risalita dalle coste nordafricane della goccia fredda che nel corso di lunedì 7 ottobre era stata già responsabile di un’ondata di instabilità sulla maggior parte del nostro Paese. Ciò conterrà ancora soprattutto i valori massimi di queste zone, che in alcuni casi potranno risultare addirittura sotto la media del periodo.

    Va meglio al centro-nord, con qualche annuvolamento in mattinata

    Per quanto riguarda invece le regioni centro-settentrionali, a parte qualche annuvolamento avuto nel corso della mattinata, le condizioni meteo sono nettamente migliori, con tempo pressoché asciutto ovunque e temperature in leggero aumento rispetto a ieri, aumento percepibile solo per via strumentale. Dopo le nubi della mattinata, si son fatte largo le schiarite nel corso del pomeriggio, apportando un clima decisamente più primaverile che autunnale.

    Le porte atlantiche si chiudono, arriva l’Ottobrata

    Chiusura delle porte atlantiche nel weekend, con promontorio anticiclonico esteso su tutto il Mediterraneo centro-occidentale.

    A partire già dalla giornata di domani venerdì 11 ottobre, con la traslazione veloce della goccia fredda verso la penisola balcanica, l’Italia sarà nuovamente interessata dalla risalita dell’Anticiclone delle Azzorre sul nostro Paese, in grado di apportare un miglioramento generale delle condizioni meteo con cieli in prevalenza soleggiati o poco nuvolosi, sia nella giornata di domani che in quella di dopodomani sabato 12. Tempo che rimarrà asciutto anche per la giornata di domenica 13 nonostante qualche annuvolamento di troppo possibile soprattutto sui settori tirrenici centro-settentrionali.

  • L’Alta pressione transenna le porte atlantiche

    L’Alta pressione di origine azzorriana transenna di fatto le porte atlantiche, proteggendo non solo l’Italia, ma l’intera area del Mediterraneo centro-occidentale dagli attacchi sferrati ad opera delle fluttuazioni della corrente a getto. Apparentemente, almeno per i primi giorni senza farlo anche senza troppa fatica, ma il dominio anticiclonico potrebbe risultare più breve di quanto era previsto fino a qualche giorno fa, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Nuova ondata di maltempo a partire da lunedì?

    Come abbiamo anticipato nel corso del precedente paragrafo, il dominio dell’Alta pressione azzorriana potrebbe terminare dopo soli pochi giorni dalla sua risalita, in quanto una nuova saccatura di origine nordatlantica potrà farsi spazio da nord-ovest, colpendo prima la Francia e poi puntando verso l’Italia. Questa è l’evoluzione meteo prevista dal modello americano GFS nella sua emissione di metà mattina delle 06utc, tuttavia ECMWF non è pienamente dello stesso parere, con il maltempo che comunque sarebbe solamente spostato di qualche giorno. Previsione che ha quindi bisogno di ulteriori aggiornamenti nel corso dei prossimi giorni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: